Cipro: Turchia contro Usa, continueremo ricerche idrocarburi

'Non esiste alcun accordo sulla sovranità sulle risorse'

06 maggio, 16:29

(ANSA) - ISTANBUL, 6 MAG - "La Turchia è determinata a difendere i diritti dei turco-ciprioti finché la parte greca non integrerà i turchi di Cipro nella ricerca di idrocarburi". Lo scrive in una nota il ministero degli Esteri di Ankara, replicando alle critiche del Dipartimento di Stato Usa sulle trivellazioni turche nella zona economica esclusiva di Nicosia nel Mediterraneo orientale. Secondo Ankara, l'intervento di Washington "non è né costruttivo né rispettoso del diritto internazionale". Posizioni analoghe a quelle americane erano state espresse dall'Alto rappresentante per la politica estera Ue, Federica Mogherini. La Turchia definisce queste critiche come "slegate dalla realtà" e ribadisce di non riconoscere la zona economica esclusiva di Cipro perché "viola le nostre acque territoriali" e che "nessun accordo è stato finora concluso" sulla sovranità relativa alle risorse presenti nell'area. (ANSA).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo