Migranti: Ankara, 120mila a confini Grecia-Bulgaria

Ue, Turchia in difficoltà ma così non va

02 marzo, 14:06

(ANSAmed) - ISTANBUL, 2 MAR - "Alle 13:50 (le 11:50 in Italia) il numero dei migranti che lasciano il nostro Paese attraverso Edirne (la provincia di frontiera turca con Grecia e Bulgaria, ndr) sono 117.677". Lo scrive su Twitter il ministro dell'Interno di Ankara, Suleyman Soylu. La cifra è di circa dieci volte superiore a quella riferita dalle autorità di Atene e dalle Ong internazionali.

"Riconosciamo che la Turchia si trova in una situazione difficile riguardo ai profughi, ma quanto vediamo non può essere una soluzione". Così la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen, che annuncia: "stabiliremo una discussione più intensa" con Ankara, "per capire dove occorre maggiore sostegno, ricordando che abbiamo un accordo in corso, che riteniamo sia la giusta base per iniziare il dialogo. Presto il commissario Lenarcic sarà alla frontiera turca, a Gaziantep, per valutare la situazione.

Von der Leyen domani si recherà insieme ai presidenti di Eurocamera e Consiglio europeo, David Sassoli e Charles Michel, alla frontiera terrestre tra Grecia e Turchia con il premier greco Kyriakos Mitsotakis. Lo annuncia lo stesso Mitsotakis su Twitter, commentando: "Un'importante manifestazione di sostegno da parte delle tre istituzioni, in un momento in cui la Grecia sta difendendo le frontiere Ue con successo".(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo