Coronavirus: maxi-ospedale inaugurato a Istanbul

Erdogan, Turchia produrrà 5mila ventilatori entro maggio

20 aprile, 13:59

(ANSAmed) - ISTANBUL, 20 APR - È stata inaugurata stamani a Istanbul la prima sezione di un nuovo maxi-ospedale che in questa fase sarà dedicato ai malati di Covid-19. La struttura, che sorge nel quartiere di Basaksehir, alla periferia europea, e si estende complessivamente su un'area di circa un milione di metri quadrati, "sarà pienamente operativa dal 15 maggio" e vanterà attrezzature di terapia intensiva per ciascuno dei 2.682 letti disponibili, secondo quanto dichiarato alla cerimonia inaugurale dal ministro della Salute Fahrettin Koca. Un altro nosocomio entrerà prossimamente in funzione nel quartiere di Sancaktepe nella parte asiatica, ha aggiunto il ministro, in modo che "Istanbul avrà due grandi basi mediche sulle sue due sponde".

Il presidente Recep Tayyip Erdogan, intervenendo in videoconferenza alla cerimonia di inaugurazione del nuovo ospedale di Basaksehir, ha annunciato che la Turchia produrrà entro fine maggio cinquemila ventilatori polmonari che potranno essere impiegati per i malati di Covid-19. Visto che acquistare ventilatori da altri Paesi è diventato "quasi impossibile, abbiamo agito sin dall'inizio per produrre questi dispositivi con i nostri mezzi", ha aggiunto il ministro turco dell'Industria e della Tecnologia, Mustafa Varank.(ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo