Khashoggi, famiglia annuncia, perdoniamo gli assassini

Ma la fidanzata turca, 'nessuno ha il diritto di perdonarli'

22 maggio, 12:28

(ANSAmed) - ROMA, 22 MAG - La famiglia del giornalista saudita Jamal Khashoggi, ucciso e fatto a pezzi nell'ottobre 2018 nel consolato di Riad a Istanbul, ha affermato in un tweet di "perdonare" i suoi assassini. "Noi figli del martire Jamal Khashoggi annunciamo di voler perdonare coloro che hanno ucciso nostro padre", ha postato sul social network il figlio dell' editorialista del Washington Post, Salah Khashoggi.

Ma su Twitter Hatice Cengiz, la fidanzata turca del reporter, prende le distanze: "Nessuno ha il diritto di perdonare gli assassini" ha scritto. "Jamal Khashoggi è diventato un simbolo internazionale più grande di tutti noi, ammirato e amato.

L'imboscata e il suo efferato omicidio non vanno in prescrizione e nessuno ha il diritto di perdonare gli assassini. Io e altri non ci fermeremo finché non avremo giustizia per Jamal", aggiunge Cengiz. "Jamal è stato ucciso all'interno del consolato del suo Paese mentre prendeva dei documenti per il nostro matrimonio. Gli assassini - prosegue la fidanzata dell'editorialista del Washington Post - sono venuti dall'Arabia Saudita con l'obiettivo premeditato di adescarlo, tendergli una trappola e ucciderlo. Noi non perdoneremo gli assassini né quelli che hanno ordinato l'omicidio". (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo