Coronavirus: Turchia, Gay Pride di Istanbul solo sul web

Dopo 5 anni di manifestazioni vietate e represse dalla polizia

23 giugno, 12:46

ANSAmed - ISTANBUL, 23 GIU - Dopo cinque edizioni vietate e represse con la forza dalla polizia turca, si svolgerà interamente online il Pride Lgbti+ di quest'anno a Istanbul. È la formula scelta dagli organizzatori dell'evento alla luce dei divieti di assembramenti per il coronavirus.

La settimana di eventi digitali, che culminerà con una manifestazione simbolica sul web, è iniziato ieri all'insegna dello slogan "Dove sono io?", scelto per sollevare il tema della necessità di spazi sicuri per la comunità lgbti+, diventato ancora più urgente di fronte all'emergenza Covid-19 e agli effetti delle migrazioni.

Workshop, discussioni ed appuntamenti creativi animeranno la 28/ma settimana dedicata al Pride in Turchia. Celebrata dal 2003, la manifestazione per le strade di Istanbul aveva raggiunto l'apice della partecipazione nel 2014, con oltre centomila presenze stimate. Da allora, è sempre stata ufficialmente vietata dalle autorità. ANSAmed.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo