Golfo: l'emiro del Qatar assente da vertice Ccg a Riad

Al suo posto il premier, ancora tensione con gli altri Paesi

10 dicembre, 13:44

(ANSAmed) - BEIRUT, 10 DIC - L'emiro del Qatar, Shaykh Tamim bin Hamad Al-Thani, non ha accolto l'invito del re saudita Ben Salman di recarsi nella capitale saudita a Riad, dove si apre oggi il 40/mo vertice dei Paesi membri del Consiglio di cooperazione del Golfo (Ccg). Dopo due anni e mezzo di rottura diplomatica e politica tra Arabia Saudita e i suoi alleati da una parte, e il Qatar dall'altra, nelle ultime settimane si erano intensificati segnali di un possibile graduale riavvicinamento tra i due Paesi chiave del Golfo. Come riferiscono media panarabi, per l'incontro del Ccg da Doha è invece giunto a Riad il primo ministro qatarino, Abdallah ben Nasser ben Khalifa Al Thani.

Questo è stato accolto all'aeroporto della capitale saudita da Re Salman e i media sauditi hanno sottolineato la cordialità formale dell'incontro tra le due personalità. Nel maggio del 2017, l'Arabia Saudita assieme a Bahrain, Emirati Arabi Uniti ed Egitto, aveva rotto le relazioni diplomatiche col vicino Qatar, accusato di sostenere il "terrorismo", imponendo al Paese arabo del Golfo un blocco commerciale e politico senza precedenti. Da Doha, tradizionale sponsor della Fratellanza musulmana invisa invece all'Egitto e all'Arabia Saudita, avevano sempre smentito con forza alle accuse di Riad, affermando di non voler sottostare ai diktat sauditi e dei suoi alleati. Per ripristinare i rapporti con il Qatar, l'Arabia Saudita aveva stilato una lista di 13 condizioni tra le quali figurava la presa di distanza dalla Fratellanza musulmana e dall'Iran, la chiusura della tv satellitare al Jazira e di una base militare turca in Qatar. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo