Yemen: A.Saudita a separatisti, fermare escalation

Respinta dichiarazione di autogoverno del sud

27 aprile, 13:09

(ANSAmed) - ROMA, 27 APR - La coalizione militare a guida saudita ha respinto la dichiarazione di autogoverno affermata ieri dai separatisti dello Yemen sul sud del Paese e ha chiesto "la fine di qualsiasi azione di escalation". "Sottolineiamo la necessità di ripristinare le condizioni al loro stato precedente nella capitale provvisoria Aden", ha detto la coalizione secondo i tweet dell'agenzia di stampa saudita ufficiale.

"A seguito del sorprendente annuncio di uno stato di emergenza da parte del Consiglio di transizione meridionale - afferma via twitter la coalizione -, ribadiamo la necessità di attuare prontamente l'accordo di Ryad". Ieri i separatisti yemeniti, sostenuti dagli Emirati Arabi Uniti, tra i partner più in vista della coalizione, hanno dichiarato l'autogoverno nello Yemen meridionale, accusando il governo di non aver adempiuto ai suoi doveri e di "cospirare" contro la causa meridionale, rompendo un accordo di pace siglato a novembre a Ryad con il governo internazionalmente riconosciuto. "La coalizione continuerà a intraprendere ogni iniziativa per attuare l'accordo di Ryad, riunire le parti yemenite, ripristinare le istituzioni statali e combattere il flagello del terrorismo", e chiede "la fine di qualsiasi azione di escalation e il ritorno all'accordo". Un accordo che, secondo molti osservatori, sembra ormai tramontato.(ANSAmed). CNT/ TAP AS01
© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo