Beauty & Fitness

Filtri solari e idratazione, così i capelli d'estate restano belli e in salute

I consigli professionali, maschere alla cheratina oppure fai da te l'impacco all'olio di cocco

Un bagno in piscina foto iStock. © Ansa
  • Redazione ANSA
  • 04 agosto 2020
  • 19:51

Lavaggi molto più frequenti, radiazioni solari, salsedine, sabbia, cloro… Tutti agenti che possono rendere i capelli durante la stagione estiva più aridi, sfibrati, opachi e far sbiadire il colore. Per non dover essere costrette a scegliere tra sole e bellezza dei capelli, ecco alcuni consigli dall'hair stylist Cristiano Russo, con 2 saloni nel centro di Roma.
“La prima cosa da fare – Spiega Cristiano Russo – è quella di utilizzare shampoo e maschere per capelli colorati o prodotti che contengano filtri solari. Può sembrare una banalità da dire, eppure sono davvero poche le persone che in estate adeguano lo shampoo e la maschera alle diverse esigenze del capello. Queste formulazioni contengono al loro interno tutti i principi attivi necessari a nutrire e capelli e lenire eventuali irritazioni del cuoio capelluto. Tra gli elementi più importanti di cui dobbiamo verificare la presenza, sicuramente figurano l’olio di argan e di lino, ma soprattutto la vitamina E, che è un potente antiossidante.”. Adeguando la routine di bellezza alle particolari esigenze della stagione estiva, dovremmo garantire alla nostra chioma mesi di morbidezza e lucentezza, scongiurando il rischio di doppie punte, e di capelli crespi e inariditi. Per quanto riguarda il colore, alcune persone amano l’effetto che il sole ha sui propri capelli, creando delle schiariture. In realtà, il motivo del cambiamento di colore è che i raggi ultravioletti ne danneggiano il pigmento e a lungo andare la chioma perde bellezza. Questo è il motivo per cui più tempo si resta esposti al sole diretto, maggiore è la schiaritura ottenuta. "Se si vuole schiarire un po’ la nuance, meglio usare altri metodi, mettendosi nelle mani dei professionisti. – Prosegue Russo – Oltre a proteggere pelle e capelli con i filtri appositi, non dobbiamo dimenticare l’idratazione, sia bevendo molto, sia mettendo sui capelli prodotti molto idratanti, anche in spiaggia. Dopo ogni bagno, che sia in mare o in piscina, sciacquiamo sempre con acqua abbondante la testa. Periodicamente, consiglio di usare al posto della solita maschera delle creme colorate a base di cheratina vegetale, che, oltre a nutrire, ridanno tono alla capigliatura, sia che sia biondo, o castano, ma anche rosso.”
In caso di pronto intervento, magari quando si è fuori, o non si riescono a trovare i prodotti specifici, una soluzione alternativa, naturale e fai da te arriva dalla nostra dispensa. “Se il colore appare spento, si può fare una maschera miscelando uovo, olio di oliva ed e aceto di mele, così da nutrire i capelli e rendere il colore più luminoso e brillante. Se, invece, il problema è l’opacità e i capelli secchi, preparate un impacco semplicemente con latte di cocco. Otterrete una morbidezza e una luminosità fantastiche!” conclude Russo.

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie