Moda

Burberry accende Londra, Tisci rivisita il classico

Sfilata dell'orgoglio british alla Lfw del dopo Brexit

Burberry Autumn/Winter 2020 The Show © ANSA
  • Redazione ANSA
  • LONDRA
  • 18 febbraio 2020
  • 12:21

Stesso giorno, stessa ora, diversa location. Lo scaramantico Riccardo Tisci ancora una volta si affida al suo numero fortunato da bastian contrario per mandare in passerella la collezione della maison per eccellenza della London Fashion Week (LFW).
    L'autunno-inverno 2020 di Burberry ha debuttato il 17 febbraio alle ore 17 snodandosi lungo una pedana di specchi sotto la volta vittoriana di vetro del Kensington Olympia Exhibition Centre, sulle note live di due grandi pianoforti a coda suonati con maestria da Katia e Marielle Labeque.
    Nelle prime file, il consueto parterre di ospiti celebri: dal cantante nostrano Mahmood, ambasciatore italiano del marchio che da ormai quattro anni anni fa leva sulla creatività del pugliese Tisci, alla bionda Cate Blanchett; per passare a FKA Twigs o all'eterna Naomi Campbell. Poi, ecco partire in marcia sulla passerella un esercito di top model e celebrità del jet set da copertina fra cui Gigi e Bella Hadid, Kendal Jenner, Maria Carla Boscono, Irina Shayk.
    Riccardo Tisci alla sua quarta stagione alla guida del marchio ritorna all'heritage: meno streetwear e più abbigliamento classico, seppure rivisitato in chiave contemporanea. Traendo ispirazione dai suoi ricordi di quando muoveva i primi passi come designer a Londra, lo stilista italiano ha intitolato non a caso la nuova collezione Memories.
    Il risultato? Un prepotente ritorno sulla scena dell'iconico check, Sua Maestà il quadrettino, assortito in tutte le sue possibili varianti. Così come altri motivi tradizionalmente British fra cui il Tartan e il Principe di Galles sia per lei che per lui, quasi a celebrare la tradizione dell'isola che fu impero nell'anno segnato per il Regno Unito e per l'Europa - non senza qualche incognita nella prospettiva futura del mondo cosmopolita della moda - dallo storico spartiacque (o cesura, chissà) della formalizzazione della Brexit.
    La palette ripesca quindi le tipiche tonalità Burberry del beige, grigio, nero e bianco, con l'occasionale incursione di tinte sgargianti come il rosso, anche in versione total look e pure per l'uomo.
    Capospalla e accessori restano d'altronde un cavallo di battaglia del marchio con trench dal doppio revers, paltò con il collo di shearling o eco pelliccia e giacconi trapuntati sul dietro e in lana rasata sul davanti e l'esordio di una nuova borsa, Olympia.
    Mentre la notte londinese brilla di frange luccicanti e catene, tintinnando di maglie metalliche che scivolano sulla silhouette. 
   

  • Redazione ANSA
  • LONDRA
  • 18 febbraio 2020
  • 12:21

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie