Moda

Stivali e sneakers guidano la rivoluzione dello stile

Foglie di ananas anziché pelle, sabot da uomo, suole con la zip

fonte Micam © Ansa
  • di Mauro Cortesi
  • RHO
  • 18 febbraio 2020
  • 19:34

Non chiamateli scarponi: gli stivali sono ormai gentili, sexy, eleganti e raccontano la moda così come le più sensuali calzature classiche col tacco. Al Micam, il Salone Internazionale della calzatura a Fiera Milano, le ultime tendenze raccontano di un "casual" sempre più ricercato che nobilita anche quegli accessori che una volta erano relegati solo a contesti specifici. Così, gli stivali non servono più solamente a proteggere dalla pioggia: lo stivaletto in gomma si arricchisce di una delicata finitura in maglia prestandosi a look profondamente femminili e a piacevoli accostamenti con gonne eleganti. E gli stivali texani "scendono da cavallo", si fanno vedere in città e si indossano anche in ufficio. Tra le proposte più hi-tech, lo stivaletto in gomma con tomaia in neoprene, il tessuto utilizzato per le mute da sub: è a prova del più torrenziale degli acquazzoni, ma conserva una sottile eleganza.
    Anche le sneakers hanno abbandonato da tempo il ruolo di "scarpe comode" per diventare calzature da passerella, da matrimonio, da ricevimento elegante, sia per uomo che per donna.
    Adesso sembra giunto il momento di fare il grande salto nell'eccentricità dell'haute couture: a Micam le sneakers più 'sostenibili' hanno infatti suole in spuma di alga e tessuto realizzato in corteccia di eucalipto, con la buccia dell'uva, o con mais e foglie di ananas. Diventano poi 'pelose' per i freddolosi, ostentando il pelo anche all'esterno, e imbottite. E poi ancora luminescenti, dai colori oro e argento, impreziosite da brillantini non solo per le occasioni serali. L'importante è non passare inosservati. Schegge di innovazione e di originalità nel design arrivano anche da big shoes dai colori fluo o pelle laminati in oro, bronzo e acciaio e "zip shoes" con suola e tomaia collegate da una lampo. Il design dà poi spazio a tacchi quadrati e sporgenti rispetto alla suola con scritte serigrafate in rilievo, mentre la classica décolleté diventa tavolozza per infinite sperimentazioni cromatiche, all'insegna della personalizzazione.
    Per l'uomo le calzature più glamour hanno le suole dipinte come vere e proprie tele d'autore, e incuriosisce il sabot, calzatura Made in Italy insolita per il mercato italiano, destinata soprattutto ai Paesi mediorientali. Semplice e leggera, ricca di fascino esotico, si distingue per la fibbia di strass, vistosa ed elegante.
   

  • di Mauro Cortesi
  • RHO
  • 18 febbraio 2020
  • 19:34

Condividi la notizia

Vai al Canale: ANSA2030
Modifica consenso Cookie