Poste: i dipendenti testano futuri mezzi ibridi ed elettrici

Obiettivo taglio del 40% di emissioni CO2

Redazione ANSA ROMA

Corso di guida sicura in vista del rinnovo della flotta operativa per portalettere, autisti e responsabili del settore fleet di Poste Italiane Durante il corso presso il centro di guida sicura Aci Sara di Vallelunga, i dipendenti hanno avuto modo di provare veicoli leggeri, auto e furgoni, veicoli a tre e quattro ruote con alimentazione termica, ibrida ed elettrica, confrontando e testando la risposta dei mezzi in varie situazioni di guida. I veicoli e gli allestimenti specifici per il settore postale, proposti dalle 20 aziende più rappresentative nel campo, spiega Poste Italiane in una nota, sono stati valutati dagli stessi dipendenti per lo svolgimento in sicurezza ed efficacia del lavoro quotidiano di consegna. A fianco degli esperti di guida 12 delle più importanti aziende, a livello mondiale, nei settori della telematica e sistemi di gestione della flotta, hanno offerto una panoramica completa delle tecnologie disponibili sul mercato.
    L'iniziativa, conclude Poste Italiane, "si inserisce nell'impegno aziendale a prevenire, gestire e, laddove possibile, ridurre la propria impronta ecologica: le emissioni CO2 della flotta saranno ridotte del 40%".
    

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie