Chevrolet Bolt, GM decide stop produzione compatta elettrica

Nell'impianto in Michigan sostituita da un nuovo suv a batteria

Redazione ANSA ROMA

General Motors ha deciso di interrompere la produzione della piccola elettrica Chevrolet Sonic che era stata lanciata nel 2012. Una lettera inviata ai concessionari ha informato che il modello sarà fabbricato fino ad ottobre e non ci sarà dunque una edizione Model Year 2021.

Tra le ragioni di questa decisione lo scarso successo commerciale di questa BEV da 150 kW (200 Cv), con 417 km di autonomia. Fra marzo e giugno 2020 GM ne ha consegnate solo 2.111 esemplari, in forte calo rispetto ai 4.024 dello stesso periodo del 2019. Il suo picco era stato raggiunto nel 2015 con 93.518 consegne. La linea di produzione della Chevrolet Sonic nello stabilimento di Orion Township del Gruppo, nel Michigan, verrà utilizzata per un nuovo modello elettrico che il brand di GM dovrebbe lanciare nel 2021. Quasi certamente si tratterà di un suv compatto, per il momento noto come progetto Bolt EUV, ma che potrebbe cambiare denominazione proprio per non ricordare un modello non particolarmente apprezzato dal mercato.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie