Audi Q4 e-Tron Sportback, sguardo su novità elettriche 2021

Inedito suv coupé segmento C realizzato sulla piattaforma MEB

Redazione ANSA ROMA

Prosegue l'offensiva elettrica di Audi, questa volta con un modello di sicuro interesse per il mercato premium allargato, in quanto la base costruttiva (piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen, la stessa della recente ID.3), le dimensioni e il posizionamento di mercato permetteranno di proporlo ad un prezzo più competitivo rispetto alle altre Audi 100% elettriche fino qui viste. Quando arriverà nella versione definitiva come suv coupé, nella estate del 2021, nuovo Q4 Sportback e-Tron, attirerà sicuramente una utenza più giovane e numericamente più interessante proponendo la versatilità e la robustezza di un suv classico di segmento C (è lungo 4,6 metri) con la spaziosità interna di un modello di fascia superiore, questo evidentemente grazie ai vantaggi della piattaforma MEB progettata proprio per esaltare i vantaggi (non solo in termini di ingombri) della propulsione a batteria. E' il caso dell'assenza del tunnel centrale della trasmissione meccanica, che è 'scomparsa', e che permette in combinazione con un passo di ben 2,77 m di realizzare un vano passeggeri assolutamente confortevole.

Assieme alla altra concept Q4 e-Tron, anche Q4 e-Tron Sportback offre già una chiara visione di quella che potrà essere la gamma di motori dei modelli di produzione. Due unità elettriche da 225 kW (xx Cv) di potenza dl sistema trasferiscono la coppia motrice alla strada attraverso la trazione integrale Quattro e - proprio grazie all'eccellente capacità di trazione, entrambe le versioni della Q4 accelerano da zero a 100 km/h in soli 6,3 secondi, con una velocità massima limitata a 180 km/h. Anche nel nuovo suv coupé la batteria di grandi dimensioni da 82 KWh occupa in posizione ottimale quasi l'intero spazio sottoscocca tra gli assi e garantisce un'autonomia di oltre 450 kmi secondo lo standard WLTP.

Dei suv Q4 e-Tron e Q4 e-Tron Sportback sono previste anche versioni con la sola trazione posteriore che offriranno un'autonomia WLTP di oltre 500 km. Come nelle altre Audi declinate in variante Sportback, anche in questa versione del suv Q4 e-Tron la silhouette scende verso il basso nella parte posteriore con un andamento dinamico. E il tetto termina in uno spoiler orizzontale a livello del bordo inferiore del lunotto, facendo apparire Q4 e-Tron Sportback molto più lungo del suo 'quasi gemello' Q4 e-Tron.

Osservato dal davanti, anche Q4 e-Tron Sportback è chiaramente identificato come un modello Audi dalla mascherina singleframe anche se la superficie interna è chiusa all'interno dell'ampio telaio ottagonale. Molto personale anche i design dei parafanghi che sono stati modellati per esaltare la muscolosità, a cui contribuiscono anche le ruote da 22 pollici. Internamente Audi Q4 e-Tron Sportback offre spaziosità e confort insospettati, soprattutto in termini di spazio per le gambe nella parte anteriore e ancora di più nella parte posteriore, in perfetta sintonia con un ambiente che è modernissimo (è il caso dell'ampio head up display) ma accogliente e ben rifinito come una gran turismo della migliore tradizione 'non elettrica'. Nella parte centrale della plancia, un touchscreen da 12,3 pollici permette la visualizzazione e la gestione delle funzioni di infotainment e del veicolo e - poiché nel tunnel non devono essere presenti elementi funzionali come la leva del cambio o il freno a mano - la console è stata progettata come un ampio vano portaoggetti che include una base di ricarica per telefono cellulare. Audi è impegnata nell'offensiva elettrica dal settembre 2018 quando è stato lanciato il primo suv e-Tron. Entro il 2025, Audi offrirà più di 20 modelli con trazione completamente elettrica nei mercati più importanti del mondo raggiungendo in questo modo circa il 40% delle sue vendite con BEV puri di cui faranno parte modelli con layout classico come Avant e Sportback coprendo tutti i segmenti dalle compatte alle berline di lusso. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie