Skoda Kushaq, il suv prodotto in India per mercati asiatici

Basato sull'architettura specifica MQB-A0-IN costruita a Pune

Redazione ANSA ROMA

Skoda presenterà ufficialmente fra 3 settimane in prima mondiale il nuovo suv Kushaq che è stato sviluppato presso il Technology Center dell'azienda a Pune. Un modello 'accessibile ' ma che non rinuncia a funzionalità e immagine - come richiede il mercato indiano a cui è destinato - utilizzando la piattaforma MQB-A0-IN progettata e prodotta localmente.

Nell'ambito della programma di prodotti India 2.0, Kushaq è il primo di quattro modelli dei marchi Skoda e Volkswagen ad essere realizzati in quel Paese e per quei consumatori. Kushaq ripropone elementi stilistici del concept Vision IN presentato un anno fa all'Auto Expo di Nuova Delhi.

Come si può notare da uno dei due bozzetti distribuiti da Skoda, Kushaq - il cui nome richiama la parola in sanscrito antico Kushak cioè imperatore - mostra un frontale 'importante' con fari anteriori dal taglio netto, che si estendono fino all'ampia griglia in perfetto stile Skoda. L'imponente paraurti anteriore con scudo inferiore di protezione sottolinea l'aspetto atletico del suv, dal deciso look off-road.

Il secondo disegno mostra la coda di Kushaq, che ha una struttura scolpita ed è incorniciata da uno spoiler sul tetto allungato e da un robusto diffusore posteriore nel paraurti. Le luci posteriori del nuovo suv di medie dimensioni sono caratterizzate dalle strutture cristalline tipiche del marchio e sono accompagnate dalla scritta Skoda in stampatello sul portellone.

La Casa boema non ha diffuso informazioni sui motori e sulla tecnologia di Kushaq che, al pari degli altri modelli in arrivo per l'India, si basa su una architettura che è stata sviluppata per essere già conforme ai nuovi e più severi requisiti sulla sicurezza e sulle emissioni che sono entrati in vigore - o stanno per farlo - in India.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie