Tesla richiama 135mila Model S e X per touchscreen difettoso

Display non visualizza diverse funzioni e crea così gravi rischi

Redazione ANSA ROMA

Sotto la pressione dell'ente federale National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA) Tesla ha avviato in Usa il richiamo di 134.951 unità delle gamme Model S e Model X che a causa di guasti al touchscreen durante la guida possono portare alla perdita di diverse funzioni relative alla sicurezza.

Le Tesla coinvolte da questo richiamo volontario sono state prodotte a Fremont, in California, e includono Model S costruite tra il 2012 e il 2018 e Model X dal 2016 al 2018. Questo lotto di veicoli non include - ha spiegato NHTSA - i veicoli che sono già stati riparati aggiornando il computer eMMC da 64 GB oppure il touchscreen aggiornato.

Il difetto riscontrato nel controller eMMC può causare la perdita del display della telecamera posteriore, delle impostazioni di controllo dello sbrinamento/antiappannamento e del funzionamento degli indicatori di direzione - secondo NHTSA - riducendo così la visibilità e aumentando il rischio di incidenti. I proprietari delle Tesla interessate da questo difetto avevano segnalato a diversi media, tra cui CNBC, che il display delle loro auto a volte sarebbe rimasto vuoto, in parte o interamente.

I problemi del touchscreen hanno interferito con la capacità dei conducenti di utilizzare riscaldamento, aria condizionata, sbrinamento e disappannamento o di visualizzare le immagini delle telecamere retrovisive e perfino le funzioni di pilota automatico.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie