Una app gestisce tutte le fasi del rapporto medico-paziente

What's up doc, dedicata a professionisti e pazienti

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 07 OTT - E' dedicata sia ai medici e agli informatori scientifici che ai pazienti What's Up Doc, una applicazione di telemedicina in grado di gestire tutte le fasi dell'interazione tra il medico e l'assistito. La app è fruibile con tutti i dispositivi smartphone, tablet e pc sia in ambiente Ios che Android. L'applicazione, spiega il sito dedicato, consente al paziente, di ricercare i medici specialisti presenti nel territorio attraverso un servizio di geolocalizzazione e di chiedere un appuntamento online. Il paziente può avviare una conversazione via chat e/o una video conferenza (invio di messaggi testuali, invio di documenti e fotografie, funzione di video chiamata) e di effettuare una visita a distanza senza la necessità di recarsi fisicamente presso l'ambulatorio di riferimento, ricevendo il referto attraverso un documento in formato .PDF. Il pagamento della visita è contestuale è avviene direttamente eseguito dal paziente al medico specialista, in tempo reale. "Il medico specialista, a sua volta, può invitare tutti i suoi pazienti all'utilizzo dell'applicazione, essere reperibile sul territorio, personalizzare le funzionalità, avendo sempre il controllo delle proprie agende, dei propri profili, della gestione dei singoli pazienti - si legge ancora sul sito - ed eseguire le proprie visite fatturandole elettronicamente con tutte le caratteristiche, legali e fiscali, delle visite residenziali. Può effettuare le diagnosi e gestire il follow up dei pazienti da remoto tramite la chat e/o la videochiamata in diretta ed in conformità alle GDPR vigenti.
    L'Informatore Scientifico del Farmaco può entrare in contatto con i medici specialisti dislocati sul territorio di pertinenza e richiedere un appuntamento online per espletare l'attività a distanza di informazione medica. Si possono condividere foto e documenti, chattare ed effettuare delle videochiamate in diretta, in conformità alle GDPR vigenti, al fine di sviluppare delle relazioni con nuovi prospect ed aumentare quindi la propria awareness". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA