Cia, inserire indirizzo Agro-ecologico in Facoltà di Agraria

Lo chiede Anabio, visto nuovo interesse ricerca al biologico

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 01 MAR - Un appello ai direttori dei 22 Dipartimenti di Scienze agrarie delle Università italiane affinché inseriscano nei piani di studio dal prossimo anno accademico l'indirizzo Agro-ecologico. A lanciarlo è Anabio-Cia, l'associazione nazionale di agricoltura biologica, alla luce del cambio di atteggiamento da parte del mondo scientifico e accademico nei confronti del metodo biologico. Lo conferma la forte adesione ai bandi del Mipaaf da parte delle Università che finanziano la ricerca in agricoltura biologica, con budget tra l'altro modesti. Tra i diversi fattori che hanno inciso, secondo l'associazione, c'è sicuramente il lancio del Green Deal Ue e le relative strategie Farm to Fork e Biodiversity che hanno prodotto anche nel mondo accademico italiano la piena consapevolezza del ruolo svolto dall'agricoltura bio.

Alla luce delle passate esperienze, secondo Anabio-Cia, c'è una maturata consapevolezza per adottare l'approccio agro-ecologico nella sua interdisciplinarità. Un aspetto molto valido per quanto riguarda l'agricoltura biologica che ha come scopo non solo quello di migliorare il rendimento produttivo, con tecniche che escludano l'impiego di fertilizzanti e pesticidi chimici di sintesi, ma anche quello di considerare le conseguenze della produzione sulla conservazione del suolo e la biodiversità, garantendo nel contempo qualità e sicurezza. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie