Aspettando la Ryder Cup, tra i green più belli d'Italia

Campi da golf immersi nei boschi o vista mare

di Ida Bini ROMA

ASIAGO - Sono più di 70 milioni i giocatori di golf in tutto il mondo che ogni anno si spostano di Paese in Paese alla ricerca dei tornei più prestigiosi o anche solo del green perfetto dove giocare. Nel 2023 sarà Roma a ospitare il celebre torneo Ryder Cup, che dal 1927 si disputa ogni due anni tra una selezione di giocatori statunitensi e una di europei: è un'ottima occasione per scoprire il green che ospita il torneo, il Marco Simone Golf & Country Club, e alcuni tra i più prestigiosi impianti golfistici - ce ne sono oltre 400 - dislocati sul territorio italiano. Il nostro Paese, infatti, può contare su meravigliosi campi da golf e resort di lusso inseriti in contesti naturali di grande bellezza. Da Nord a Sud eccone una selezione che unisce lo sport a una vacanza da sogno.

    Franciacorta Golf Club. Immerso in 80 ettari tra i boschi e i vigneti della Franciacorta, area vinicola in provincia di Brescia, il Golf Club è nato nel 1927 e tra i suoi dolci saliscendi ha tre percorsi che portano il nome di diversi tipi di vini: Brut, Satèn e Rosè. Offre anche un bistrot e un'area benessere. Info: franciacortagolfclub.it Golf Club Villa d'Este. Tradizione e fascino contraddistinguono il Golf Club di Montorfano, in provincia di Como, nato come circolo privato di uno dei più famosi alberghi del mondo, il Villa d'Este di Cernobbio. Realizzato dall'architetto inglese Peter Gannon, il Club è immerso nella natura e ospita un tracciato di 18 buche tra i più difficili in Europa. Info: golfvilladeste.com

Asiago Golf Club. E' un green panoramico tra le montagne dell'altopiano di Asiago, in provincia di Vicenza. Nato nel 1960, è uno dei campi di montagna più belli d'Europa: il tracciato, disegnato da Peter Harradine, è a mille metri d'altezza ma senza particolari dislivelli. Oltre al campo da 18 buche ospita un ristorante e il Meltar Boutique Hotel. Info: golfasiago.it Golf & Country Club Castello di Spessa. All'ombra del duecentesco castello di Spessa, a Capriva del Friuli, si gioca su un percorso a 18 buche tra dolci saliscendi con vista sui vigneti del Collio e tra le fontane e gli uliveti del secolare parco del Castello. Il Club ospita un bar e il ristorante Hosteria del Castello con terrazza panoramica. Info: castellodispessa.it/golf

Circolo Golf Torino La Mandria. Sorge a Fiano Torinese nel parco regionale della Mandria, ex riserva di caccia dei Savoia dove ha sede anche le celebre Reggia di Venaria. Il circolo offre 2 percorsi da 18 buche ciascuno con caratteristiche di gioco diverse. Fulcro del circolo è la Club House, costruita negli anni Cinquanta, con ristorante e saloni. Info: circologolftorino.it

Golf Club Le Betulle a Biella. Realizzato alla fine degli anni Cinquanta dall'architetto inglese John Morrison, vanta un campo a 18 buche premiato tra i migliori green d'Europa. Sorge tra boschi di betulle e morbide colline e dispone di un country club di stampo inglese, di un ristorante e di un'elegante foresteria. Info: golfclubbiella.com

Circolo Golf & Tennis Rapallo. Sulla Riviera ligure di Levante, si gioca in un parco naturalistico che ha valso al circolo un riconoscimento ambientale per la cura e la bellezza del percorso. La vista panoramica è sull'antico monastero di Valle Christi, che si ammira dalla buca 7. Inaugurato nel 1931, il circolo ospita una Club House con bar, saloni e ristorante arredati all'inglese, e campi da tennis in terra rossa. Info: golfetennisrapallo.it

Salsomaggiore Golf & Thermae. Sorge nel verde delle dolci colline che circondano Salsomaggiore Terme. Ospita un percorso da 18 buche su un terreno ondulato, adatto a golfisti di ogni livello. La Club House offre anche una piscina, un solarium e un ristorante. Info: parmagolf.it Antognolla Golf. E' un resort a nord di Perugia e alle pendici del castello medievale di Antognolla, in Umbria. Il suo spettacolare percorso da 18 buche è vario e ricco di difficoltà tecniche con ostacoli d'acqua intervallati da ampi prati ondulati. Nel resort ci sono anche un centro benessere e il ristorante La Boiola. Info: antognollagolf.com

Marco Simone Golf & Country Club. A pochi chilometri da Roma il circolo di proprietà della famiglia Biagiotti ospiterà l'atteso torneo Ryder Cup, slittato al 2023 per l'emergenza sanitaria. Il Club ospita due percorsi panoramici che si snodano intorno al castello Marco Simone, che la stilista Laura Biagiotti acquistò negli anni Settanta. Nel Club sono presenti un centro benessere e il raffinato On the green Restaurant. Info: golfmarcosimone.com

Circolo del Golf di Roma Acquasanta. Fondato nel 1903, è il circolo di golf della Capitale più antico d'Italia. Sorge nel parco dell'Appia Antica e dal green la vista spazia fino alla cupola di San Pietro; in parte il percorso è attraversato dall'acquedotto romano Claudio, vicino al Mausoleo di Cecilia Metella. Il Circolo ospita un centro benessere e un ristorante. Info: golfroma.it

Olgiata Golf Club. Sempre vicino alla Capitale, l'Olgiata Club è un elegante campo da golf con due percorsi, Ovest di 18 buche ed Est di 9. Nato nel 1961 è stato disegnato dall'architetto inglese Kenneth Cotton e ospita un ristorante con terrazza e piscina. Info: olgiatagolfclub.com San Domenico Golf Club. Sorge a Savelletri, in provincia di Brindisi, tra spiagge bianche e uliveti secolari, vicino al parco archeologico di Egnazia. Il green a 18 buche è molto tecnico con ampi spazi e pendii con vista sull'Adriatico. Oltre alla scuola di golf ospita un ristorante di prelibatezze pugliesi. Info: sandomenicogolf.com

Verdura Resort. Si trova all'interno di un lussuoso hotel con spiaggia privata sulla costa di Sciacca, nella Sicilia meridionale. Il golf club, immerso in una location mozzafiato, ospita due percorsi con elevati standard tecnici, progettati da Kyle Phillips, ed eleganti strutture come il centro benessere, i ristoranti e la piscina infinity. Info: roccofortehotels.com

Pevero Golf. Inaugurato nel 1972 nel cuore della Costa Smeralda, ha un percorso progettato da Robert Trent Jones per il Principe Karim Aga Khan. E' conosciuto come il "golf dei due golfi": nelle prime 9 buche si affaccia sulla baia del Grande Pevero e nelle seconde nove sulla baia del Cala di Volpe. Dalla buca 4, inoltre, si intravedono l'isola di Caprera e i rilievi della Corsica. Oltre alla scuola di golf ospita una spa e il ristorante Ai due mari. Info: peverogolfclub.com

Errore 404 - Pagina non trovata - ANSA.it
  • Errore 404 - Pagina non trovata

Errore 404 - Pagina non trovata

La cause per cui viene visualizzata una pagina di errore 404 sono principalmente le seguenti:

  • un URL digitato male;
  • un segnalibro/bookmark datato;
  • un collegamento datato proveniente da un motore di ricerca;
  • un link interno interotto sfuggito al webmaster.

Se vuoi segnalare il problema scrivici. Grazie



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie