Ranking: McIlroy si conferma leader, stop Rose

Woods scivola invece in 9/a posizione, Molinari adesso è 25/o

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 17 FEB - Rory McIlroy si conferma numero 1 mondiale del golf, nonostante la chance sprecata al Genesis Invitational, torneo del PGA Tour chiuso al 5/o posto dopo avere guadagnato la leadership nel moving day della rassegna. Il nordirlandese, con 9.2952 punti, ha allungato il gap in classifica nei confronti di Brooks Koepka (8.8035) e Jon Rahm (8.4786), rispettivamente al 2/o e 3/o posto ma tra le grandi delusioni del Genesis.
    Dopo l'evento californiano del massimo circuito americano sono rimaste invariate le prime sei posizioni del ranking. Ma la Top 10 ha subito variazioni considerevoli. Col successo a Pacific Palisades (Los Angeles), Adam Scott è balzato dal 14/o al 7/o posto (6.0609) ed è tornato così tra i migliori golfisti in circolazione tre anni dopo l'ultima volta.
    L'australiano ha scavalcato, tra gli altri, Webb Simpson, relegato in 8/a posizione (5.9783) davanti a Tiger Woods, da 8/o a 9/o (5.9287) dopo il crollo al Genesis (68/o e ultimo tra i giocatori che hanno superato il taglio). Passo indietro anche per Xander Schauffele, 10/o con 5.7051 punti.
    Da registrare anche il declassamento di Justin Rose, ex numero 1 al mondo, ora 12/o (5.4346). Ancora un passo indietro per Francesco Molinari, da 24/o a 25/o (3.7986), dopo la terza eliminazione in altrettanti tornei giocati nel 2020. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA