Aggredisce tassista: confermato arresto

Decisione giudice monocratico nella direttissima

(ANSA) - ROMA, 18 FEB - Resta ai domiciliari il cittadino ecuadoregno che all'alba di ieri ha aggredito un tassista romano nel tentativo di rubargli l'auto. Lo ha deciso il giudice monocratico del tribunale capitolino che nell'ambito dell'udienza per direttissima ha convalidato l'arresto e disposto il processo per l'uomo di 25 anni fermato per le accuse di rapina, lesioni, resistenza e interruzione di pubblico servizio. Il fatto è avvenuto in via Rivarossa, nella periferia di Roma. A quanto ricostruito dalla polizia, il tassista stava accompagnando 4 clienti da via Casilina quando all'arrivo a destinazione quando uno di loro il ha iniziato ad aggredirlo, forse perché non voleva pagare. Nel corso della colluttazione l'arrestato ha danneggiato la carrozzeria taxi e ha cercato di mettersi alla guida.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Muoversi a Roma



      Modifica consenso Cookie