Percorso:ANSA > Legalità > Home

Moto della camorra assegnata a Municipale

''Sarà data in dotazione - fa sapere l'ufficio stampa del sindaco di Torre Annunziata, Giosuè Starita - ai vigili in borghese, che la utilizzeranno, in aggiunta a quelli già previsti dalle altre forze dell'ordine, per servizi e pattugliamenti di polizia giudiziaria e di contrasto all'abusivismo ambientale''

Bullismo: 3 studenti denunciati a Modena

Lo avrebbero minacciato, picchiato lungo i corridoi di una scuola media di Modena e derubato. I Carabinieri hanno denunciato 3 ragazzini, tra i 14 ed i 15 anni, due originari della Romania e un italiano, indagati per comportamenti vessatori nei confronti di un 14enne marocchino, compagno di scuola. Vittima delle stesse violenze sarebbe stata anche una minorenne italiana, sempre iscritta allo stesso istituto.

Minori in sale gioco, sanzionati i gestori

I carabinieri del Gruppo di Locri, a seguito di una serie di controlli in sale scommesse e giochi di 42 comuni del territorio di competenza, hanno verificato all'interno di tre esercizi commerciali la presenza di una trentina di minori intenti a scommettere d'azzardo somme di denaro su eventi sportivi

Studenti Beccaria di Carbonia a scuola di legalità con Gdf

"Educazione alla legalità economica": su questo argomento si sono confrontati oggi a Carbonia gli studenti dell'istituto superiore Cesare Beccaria e i militari della Guardia di finanza. Sviscerati i temi della prevenzione all'evasione fiscale e allo sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni e contraffazione, nonché dell'uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti a scuola.

Memoria e antimafia nel nome di La Torre

iffondere tra gli studenti i valori che hanno ispirato l'azione di Pio La Torre, raccontando la vita di chi si è speso in prima persona contro la mafia, ma di cui spesso le nuove generazioni ricordano a stento il nome. È il senso dell'incontro che questa mattina si è svolto all'istituto tecnico per geometri "F. Parlatore" di Palermo, promosso dall'associazione P.A.R.S e il centro Pio La Torre grazie al progetto "Giovani cittadini attivi e consapevoli", nell'ambito dell'avviso pubblico 'Giovani protagonisti di sé e del territorio - CreAZIONI Giovani' dell'assessorato regionale della Famiglia.

Parte l'Università per la Legalità

Studenti in piazza alla Spezia

Parte il Progetto "Università per la legalità": dopo la sottoscrizione a Palermo, il 23 maggio 2016 in occasione del XXIV Anniversario delle Stragi di Capaci e Via D'Amelio, del protocollo d'intesa tra il Ministero dell' Istruzione, dell'Università e della Ricerca e, per il suo tramite, del Consiglio Nazionale degli Studenti Universitari, la Conferenza dei Rettori delle Università italiane e la Fondazione Giovanni e Francesca Falcone, viene indetto il bando di concorso "Università per la legalità" rivolto a tutti gli studenti delle Istituzioni Universitarie iscritti presso università italiane, statali e non statali