Percorso:ANSA > Legalità > Home

Mafia: Roberti, lo Stato se vuole può sconfiggerla

"Lo Stato, se lo vuole, può sconfiggere la mafia e per riuscirci deve diffondere la cultura della legalità". Lo ha detto il procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, Franco Roberti, parlando a Bolzano ad oltre trecento fra studenti e insegnanti in un incontro organizzato dalla "Piattaforma delle Resistenze contemporanee".

Più libri: "Poliziamoderna" a Fiera piccola e media editoria

Anche 'Poliziamoderna', la rivista ufficiale della Polizia, sarà presente a 'Più libri più liberi', la fiera della piccola e media editoria che apre al palazzo dei Congressi a Roma.
All'interno dello stand della Polizia sarà inoltre promossa la quinta edizione del concorso letterario indetto da Poliziamoderna 'Narratori in divisa', dedicato ai ragazzi under 21 e ai poliziotti. Tra le novità di quest'anno, il concorso letterario "instant".

'Ndrangheta: procuratore Reggio, aumentano quanti denunciano

"In questa provincia stanno aumentando i collaboratori e i testimoni di giustizia, ma, soprattutto, sta crescendo il numero delle persone che denunciano sopraffazioni e tentativi di estorsione". Lo ha detto ai giornalisti il Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria, Federico Cafiero de Raho, nel corso dell'incontro per illustrare i particolari dell'operazione "Ecosistema".

Csm: costituita Commissione su corruzione e terrorismo

Il plenum del Csm ha approvato all'unanimità la ridefinizione delle competenze della Sesta Commissione, che si occuperà anche di corruzione, criminalità organizzata e terrorismo. L'obiettivo, si sottolinea nella delibera elaborata dai consiglieri Antonello Ardituro ed Ercole Aprile, è la "valorizzazione del patrimonio di esperienze giurisdizionali, organizzative e ordinamentali" e "diffusione di buone prassi in materia".

Regeni: dal Cairo tutta la documentazione a pm Roma

I magistrati della procura generale egiziana hanno consegnato tutta la documentazione richiesta dalla procura di Roma con la rogatoria del settembre scorso". E' quanto emerge da un comunicato congiunto emesso dalle due autorità giudiziarie (Procura di Roma e del Cairo) che indagano sull'omicidio di Giulio Regeni, scomparso il 25 gennaio scorso e trovato morto il 3 febbraio successivo lungo la strada che collega Il Cairo ad Alessandria.

A Roma nasce 'La Casa di Leda' per bimbi detenute

Un edificio confiscato alla mafia nel quartiere dell'Eur avrà una nuova vita, diventerà 'La Casa di Leda' dove i bambini potranno vivere insieme alle loro mamme sottoposte alla misura degli arresti domiciliari. "È il primo progetto in Italia e siamo orgogliosi che sia questa Giunta a portarlo a termine, dopo un lungo percorso di dialogo con il Ministero della Giustizia, in collaborazione con il Garante dei detenuti e il Garante per l'infanzia, grazie alla Fondazione Poste Italiane che finanzia l'iniziativa", ha detto il vice sindaco Daniele Frongia.