Cantieri autostrade: terminalisti, valutiamo class action

Porto Genova fermo, con noi 40% volumi sistema produttivo Italia

Il presidente di Assiterminal Luca Becce annuncia che l'associazione dei terminalisti portuali aderente a Confindustria valuta di chiedere un risarcimento danni per i disagi alla viabilità ligure legati ai cantieri autostradali. "Stiamo valutando un'azione legale sotto forma di class action o di richiesta danni ad Autostrade, ma valuteremo anche di farla a diversi soggetti - spiega -. Ci stanno lavorando i nostri legali". Becce è stato interpellato sull'iniziativa in cui il colosso Cosco sconsiglia ai propri clienti l'utilizzo del porto di Genova. La categoria dei terminalisti è già colpita dagli effetti economici dell'emergenza covid e un'attività limitata dalle regole sanitarie. "Ora di fatto il porto è isolato", sottolinea segnalando che le attività rappresentate dall'associazione riguardano a Genova circa 3mila addetti diretti e oltre 25mila di indotto considerando tutto l'autotrasporto, spedizionieri e agenti marittimi. "Rappresentiamo un gettito di iva di diversi miliardi di euro per lo stato e alimentiamo più del 40% dei volumi che servono per il sistema produttivo italiano". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie