Percorso:ANSA > Motori > Norme e Sicurezza > Sicurezza stradale, nuovo metodo per 'formare' i giovani

Sicurezza stradale, nuovo metodo per 'formare' i giovani

Messo a punto da 'La Nuova Guida', network di 200 autoscuole

20 marzo, 20:04
Sicurezza stradale, nuovo metodo per 'formare' i giovani Sicurezza stradale, nuovo metodo per 'formare' i giovani

ROMA - Un nuovo metodo di insegnamento teorico e pratico in duecento autoscuola per formare i giovani ad una guida responsabile. Lo ha messo a punto 'La Nuova Guida', primo network di autoscuole in Italia, nato tre anni fa da un'idea del gruppo Sermetra. L'obiettivo e' quello di dare a chi si accinge a prendere la patente, una preparazione completa per una guida responsabile, e non solo finalizzata al superamento dell'esame. In dettaglio, il nuovo metodo e' stato messo a punto da un team di professionisti storici del settore, che hanno iniziato piu' di un anno fa un lavoro di ricerca e sviluppo, dedicandosi a studi, confronti e test sul campo, riferendosi anche alle migliori esperienze internazionali. E' stata coinvolta la softwarehouse interna al Gruppo, che ha sviluppato un programma per la formazione in aula e i quiz a casa.

La didattica e' stata rinnovata su tre fronti: metodologia di insegnamento, strumenti e contenuti. Pilastri del nostro nuovo Metodo sono l'interattivita' in aula, l'apprendimento progressivo, l'uso delle tecnologie informatiche, le verifiche costanti sulla preparazione degli allievi grazie a delle schede personali, e programmi didattici mirati a dare una formazione completa agli alunni lavorando sulle lacune specifiche di ognuno.

''Educare e abilitare sono due attivita' differenti, a volte coincidono - ha precisato Luca Andreoli, amministratore delegato de La Nuova Guida - . Educare i principianti significa non solo insegnare loro a saper controllare il veicolo o imparare articoli del Codice della Strada, ma metterli in grado di valutare i rischi della circolazione stradale e renderli consapevoli delle proprie abilita' e dei propri limiti.

L'incidentalita' stradale e' in larghissima parte legata al comportamento dell'automobilista. Per questi motivi siamo convinti che le autoscuole siano un pilastro fondamentale dell'educazione stradale''.

L'attivita' formativa si basa su un metodo di apprendimento progressivo, comune ad esempio nell'insegnamento delle discipline sportive, della musica e in altre materie dove l'apprendimento degli automatismi รจ fondamentale. In aggiunta, per la prima volta in Italia, il metodo di formazione e' stato codificato e scritto in un libro, il Manuale del Metodo La Nuova Guida. Per la formazione inoltre viene messo a disposizione il software Galileo Plus in aula mentre a casa i giovani potranno essere costantemente aggiornati grazie ad una pagina sul social network Facebook dedicata a questa specifica attivita'.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati