Smog: M5S Piemonte, è ecatombe ma Cirio e Lega minimizzano

"Regione deve iniziare a ragionare su azioni strutturali"

(ANSA) - TORINO, 22 GEN - "Mentre la Giunta Cirio si oppone ai blocchi auto e non avanza nessuna iniziativa per migliorare la qualità dell'aria, i dati dell'Agenzia Europea Ambientale sui morti a causa dello smog vedono in Piemonte una vera e propria ecatombe, con circa 4.800 decessi". Ad affermarlo il gruppo 5 Stelle in Consiglio regionale sottolineando che "il M5S e il ministro dell'Ambiente Costa hanno già messo in campo strumenti e risorse importanti, e non a caso il Recovery plan pone un'attenzione particolare alla lotta all'inquinamento atmosferico. Anche le amministrazioni regionali però devono fare la propria parte".
    "Di recente il Ministero ha chiesto un piano straordinario alle regioni del Bacino Padano in seguito alle sanzioni Europee", ricordano i consiglieri pentastellati che sollecitano "Cirio e la Lega a smetterla di minimizzare il problema smog" e ad "iniziare a ragionare su azioni strutturali, che fino ad ora non si sono viste. Pensiamo, ad esempio - concludono - alle poche risorse messe a disposizione dal Piemonte per i cittadini che intendono acquistare un veicolo ecologico e meno inquinante. Dal Governo sono arrivati circa 700 milioni, da Piazza Castello solo briciole". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie