Covid: Val Vigezzo zona rossa, inascoltati su vaccini massa

Polemici gli amministratori, Comuni di serie A e B

(ANSA) - RE (VCO), 09 MAR - "Abbiamo nuovamente sollecitato la Regione, ma senza alcun riscontro per ora. Di vaccinare tutta la popolazione non se ne parla". E' critico Paolo Giovanola, presidente dell'Unione Montana Valle Vigezzo, l'ente che raggruppa i sette comuni della valle laterale dell'Ossola, zona rossa dal 27 febbraio.
    La richiesta dei primi cittadini è rimasta, almeno per ora, inascoltata. Gli amministratori vigezzini evidenziano come la valle - 7 mila abitanti - ''non si stata ascoltata mentre in Lombardia, Viggiù, piccolo paese di 5 mila abitanti al confine con la Svizzera, sta diventando, dopo i contagi, il primo comune 'covid-free'. ''E' la prova concreta - spiegano - che esistono Comuni di serie A e Comuni di serie B e le soluzioni adottate per debellare il virus lo confermano''. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie