Covid: intesa Unioncamere-Anci Veneto per rilancio economia

Su sostenibilità, digitale e promozione turistica

(ANSA) - VENEZIA, 22 OTT - Unioncamere del Veneto e l'Associazione dei comuni italiani (Anci) del Veneto hanno siglato oggi un'intesa per individuare forme di collaborazione volte a rilanciare l'economia dei territori penalizzata dalle ricadute della pandemia Covid-19.
    L'accordo, che verte in particolare su sostenibilità ambientale, transizione digitale e promozione turistica, si concretizzerà attraverso azioni congiunte e convenzioni su argomenti messi a fuoco da tavoli tematici dedicati.
    Il protocollo è stato firmato dal presidente regionale di Unioncamere Veneto, Mario Pozza, e da quello di Anci Veneto, Mario Conte.
    Per Conte "è la conferma che in Veneto Pubblica Amministrazione e Comuni dialogano e collaborano mettendo al centro la crescita del territorio. Si tratta di un accordo di collaborazione che, come sempre, ci rende un modello virtuoso a livello nazionale. I sindaci sono per le imprese un interlocutore serio ed affidabile con cui hanno a che fare ogni giorno, per questo abbiamo pensato ad un percorso condiviso con obiettivi e strumenti in grado di far crescere il sistema Veneto a 360 gradi".
    "Questo accordo - spiega Pozza - rappresenta un vero e proprio patto tra imprese e Comuni per il rilancio dell'economia. È la conferma della volontà di fare squadra per uscire dall'emergenza avendo le idee ben chiare di quali siano le sfide da vincere e gli interventi necessari. In particolare per rilanciare il turismo il ruolo dei Comuni è determinante e strategico perché da sole le imprese del settore non possano farcela - conclude - ma hanno bisogno di avere al loro fianco tutti gli attori del territorio". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Vai al sito: ANSA Professioni

Modifica consenso Cookie