Periti industriali, Esposito presidente

Obiettivo 'valorizzare 40.000 iscritti a Ordine categoria'

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 13 FEB - Cambio al vertice del Consiglio nazionale dei periti industriali e dei periti industriali laureati: Giovanni Esposito di Napoli è il nuovo presidente, che resterà in carica fino al 2023, e sarà affiancato da Sergio Comisso nel ruolo di vicepresidente (proveniente da Udine) e da Antonio Daniele Barattin (di Belluno), in qualità di consigliere segretario. Gli altri componenti dell'Ordine professionale restano Carlo Alberto Bertelli (Modena), Stefano Colantoni (Latina), Claudio Guasco (Cuneo), Alessandro Maffucci (Pistoia), Vanore Orlandotti (Cremona), Guido Panni (Milano), Antonio Perra (Cagliari). Esposito, si legge in una nota, "perito industriale diplomato con specializzazione in informatica e laureato triennale in edilizia, nato 58 anni fa a Napoli, è iscritto all'albo di categoria dal 1981". "Vado a rappresentare circa 40.000 periti industriali iscritti in tutt'Italia e lavorerò per ognuno di loro, con un unico grande obiettivo: valorizzare il ruolo e la figura del perito industriale in tutte le sue specializzazioni e peculiarità che rendono questa professione unica nel suo genere. L'elevazione del titolo di studio, come sancito dal congresso del 2014, dovrà essere il traino verso un percorso che torni a diventare attrattivo per i giovani", ha dichiarato il nuovo vertice della categoria tecnica. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie