Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Medicina > Sanita': 300 liceali romani a lezione per prevenire tumori

Sanita': 300 liceali romani a lezione per prevenire tumori

05 maggio, 20:12
(ANSA) - ROMA, 5 MAG - Sono arrivati all'ospedale San Giovanni in 300 da otto licei romani per ascoltare testimonianze e informazioni mediche sulla prevenzione dei tumori, convinti che per contrastare questa malattia che colpisce ogni anno migliaia di persone la battaglia debba partire proprio dai giovani.

''Quest'anno l'iniziativa promossa dalla Fondazione prometeus e dal liceo Augusto, dedicata alla prevenzione del tumore al seno, e' stata un pieno successo'', spiega Mara Mulargia, professoressa di educazione fisica e organizzatrice dell'incontro. Stefania, una giovane di 31 anni racconta la sua storia: ''dai 18 anni in poi avevo deciso di fare tutti i controlli preventivi e a 28 anni dopo una autoesame mi sono accorta di sentire un nodulo al seno. Mi sono affrettata a fare subito tutti gli esami, ecografia, mammografia e risonanza. Poi l'operazione e la chemioterapia che ho sopportato e ne sono uscita. Ho preso in tempo il tumore e per questo sono qui.

Prevenire e' importante'', conclude con il sorriso sulle labbra.

Il tumore alla mammella e' una vera e propria epidemia dei nostri tempi , hanno ricordato il chirurgo Lucio Fortunato, la senologa Elena Santini: ogni anno in Ue si registrano 530.000 casi anche se la mortalita' diminuisce per la diagnosi precoce e le cure piu' appropriate. E le persone che hanno avuto un tumnore al seno e considerate ex pazienti sono 15 milioni. Ma anche gli stili di vita e una dieta equilibrata, ha detto la dietista Cladia Ramacci hanno il loro ruolo. La battaglia dei giovani, secondo i volontari della fondazione Prometeus, deve prendere la rincorsa da lontano. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA