Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Medicina > Salute: sonno,bimbi che piangono stressati anche dopo giorni

Salute: sonno,bimbi che piangono stressati anche dopo giorni

28 maggio, 19:10
(ANSA)- ROMA, 28 MAG - E' un momento felice per ogni genitore quello in cui un bambino, dopo avere pianto a lungo, finalmente si addormenta.

Ma attenzione a farsi cullare da un falso senso di sicurezza, perche' il bimbo potrebbe in realta' essere ancora traumatizzato dal pianto e i suoi livelli di cortisolo, l'ormone dello stress, potrebbero rimanere elevatissimi anche per giorni.

E' quanto dimostra una ricerca pubblicata sulla rivista "Early Human Development", nella quale sono stati esaminati i livelli ormonali dei bambini e delle loro madri.

I bambini, tutti di eta' compresa tra i quattro e i dieci mesi, sono stati lasciati a letto a piangere senza essere confortati fino a che non si sono addormentati. Il loro livello di pianto e' stato registrato e alle mamme, in una stanza vicina, e' stato impedito di intervenire.

I livelli di cortisolo sono stati misurati nelle mamme e nei bimbi la prima e la terza sera dello studio: e' emerso che sono rimasti elevati nei piccoli pur essendo il pianto diminuito l'ultima notte, mentre al contrario sono scesi nelle madri, che si sono rilassate perche' non li hanno piu' sentiti piangere.

Wendy Middlemiss, ricercatrice presso l'Universita' del Nord Texas, spiega:'Anche se i bambini non hanno mostrato con i loro comportamenti cio' che stavano vivendo, disagio e difficolta' a dormire, hanno continuato a sperimentare elevati livelli di stress fisiologico, come risulta dal loro livello cortisolo".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA