Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Medicina > Cosi' l'ansia "paralizza" il cervello delle donne

Cosi' l'ansia "paralizza" il cervello delle donne

08 giugno, 18:54
(ANSA) - ROMA, 8 GIU - L'ansia "paralizza" il cervello delle donne, al punto che anche attivita' apparentemente semplici diventano improvvisamente difficili, come barriere insormontabili.

E' quanto dimostra uno studio della Michigan State University pubblicato sull'International Journal of Psychophysiology.

Il meccanismo e' apparentemente semplice, spiegano gli scienziati: l'estrogeno, un ormone femminile che solitamente nelle donne porta a una maggiore reattivita', influenza anche il rilascio di dopamina, un neurotrasmettitore che si attiva nella parte anteriore del cervello, proprio quella che controlla la capacita' di apprendimento. Nelle donne preoccupate, in sostanza, il cervello lavora di piu'per eseguire anche semplici attivita', perche' e' gia' appesantito da altri pensieri e preoccupazioni.

Per arrivare a questa conclusione gli studiosi hanno osservato 150 studenti universitari, meta' delle quali donne. Tramite degli elettrodi hanno misurato la loro attivita' celebrale misurare la loro attivita' cerebrale mentre si sono esibiti un compito semplice, come identificare la lettera di mezzo in una serie di cinque gruppi di lettere sullo schermo di un computer.

Mano a mano che il test diventava poco piu' difficile le donne ansiose ha fatto peggio degli uomini, che sono risultati invece reattivi oltre che poco ansiosi.

"I cervelli di queste ragazze si sono come bruciati pensando cosi' tanto, cosa che potrebbe costituire una difficolta' per la scuola, soprattutto in alcune materie come la matematica'', ha spiegato al quotidiano britannico Daily Mail il professor Professor Jason Moser, che ha condotto la ricerca. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA