Percorso:ANSA > Salute e Benessere > Speciali ed eventi > Salute: pediatri, nido per solo 2 bimbi su 100 al Sud

Salute: pediatri, nido per solo 2 bimbi su 100 al Sud

Poverta' anche come mancanza istruzione rischio per salute

11 maggio, 15:33

Solo due bambini su 100 che nascono nel Mezzogiorno hanno una chance di frequentare l'asilo nido pubblico. E' uno dei dati messi in luce dalla Societa' italiana di pediatria (Sip) che ha presentato alcuni risultati del progetto 'Crescere al Sud', sottolineando come condizioni di poverta' non solo economica ma anche come mancanza di istruzione opportunita' informazioni, ha effetti negativi anche sulla salute.

E i bimbi del Sud sono svantaggiati fin dall'inizio del percorso scolastico, visto che se in Italia solo un bambino su 10 tra gli 0 e i 3 anni frequenta un nido, al Sud la percentuale e' addirittura 4 volte inferiore e raggiunge livelli minimi in Calabria e Campania, dove il nido pubblico e' una possibilita' appunto solo per 2 bambini ogni 100.

E non va meglio con le performance della scuola primaria e secondaria, visto che usando il parametro Ocse-Pisa (che valuta le compoetenze acquisite dagli studenti) i ragazzi del Sud risultano mediamente un anno e mezzo indietro rispetto ai loro coetanei del Nord.

Inoltre nonostante lo sport sia la terza agenzia educativa dopo famiglia e scuola, al sud sono presenti solo il 20% degli impianti rispetto a quelli disponibili al nord, e i nostri bambini svolgono solo 500 ore di attivita' fisica durante il percorso scolastico rispetto alle 1000 della media europea.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA