Percorso:ANSA > Scienza&Tecnica > Home

Le prime immagini dei danni del terremoto riprese dallo spazio

Il colore rosso di varia intensità corrisponde ai danni avvenuti ad Amatrice (fonte: ASI, Leonardo-Finmeccanica, e-Geos)

Dai satelliti della costellazione italiana Cosmo SkyMed sono arrivate le prime immagini dei danni provocati nei centri abitati al terremoto di magnitudo 6.0 del 24 agosto

Lucy morì cadendo da un albero, era la sua 'casa'

Ricostruzione dell'aspetto di Lucy, il più celebre degli antenati dell'uomo, presso il Mudeo dell'Evoluzione di Varsavia (fonte: Shalom)

Lucy, la più celebre antenata dell'uomo, morì per le ferite riportate cadendo dall'albero che molto probabilmente era la sua 'casa' e nel cadere deve avere allungato le braccia, nel tentativo di fermare la caduta

Ritorno a casa per i veri 'The Martian' della Nasa

 La colonia marziana simulata sulle pendici del vulcano Mauna Loa alle Hawaii (fonte: Christiane Heinicke)

Finisce l'avventura dei sei ricercatori isolati per un anno alle Hawaii per simulare una spedizione su Marte, con la missione della Nasa 'Hi-Seas'

I forti terremoti hanno un 'effetto domino', ma è imprevedibile

Sequenza sismica tra le province di Rieti, Ascoli e Perugia, aggiornata alle 18:00 del 28 agosto 2016 (fonte: INGV)

Ogni terremoto di una certa energia può generare una sorta di 'effetto domino': la faglia che si è messa in movimento finisce inevitabilmente per caricare di energia alcune delle faglie vicine, che a loro volta potranno liberare l'energia accumulata in un terremoto

Nello spazio a caccia di segnali spia dei terremoti

Rappresentazione artistica della missione Cses (fonte: Cses/CNAS, ASI)

Italia e Cina insieme nello spazio in una missione destinata a cercare eventuali segnali che possano aiutare a dare l'allerta per l'arrivo di un terremoto. Il satellite si chiama Cses (China Seismo-Electromagnetic Satellite) e l'Italia vi partecipa con il progetto Limadou

Bertolucci,altri terremoti probabili ma imprevedibili

Pictures Of The Week Photo Gallery

Nessuno è in grado di dire né quando né dove "perché nessuno è in grado di prevedere un terremoto", ma "non si può escludere la probabilità di un altro terremoto nella zona di faglie che si è attivata con il sisma del 24 agosto"