Borsa: Asia rimbalza, occhi su Fed e greggio, Tokyo +0,51%

Futures in rialzo, in arrivo Pil Italia e fiducia Pmi Ue e Usa

(ANSA) - MILANO, 03 MAR - Seduta di rimbalzi in Asia dopo il calo precedente, nel giorno del Beige Book della Fed e alla vigilia del summit dei Paesi dell'Opec, che potrebbe decidere un taglio dell'offerta di greggio già da aprile. In crescita oltre le stime (+3,1%) il Pil trimestrale australiano, sceso su base annua dell'1,1% a fronte di un calo atteso dell'1,8%. Tokyo ha guadagnato lo 0,51%, Shanghai l'1,92%, Taiwan l'1,66%, Seul l'1,29% e Sidney lo 0,82%. Ancora aperte Hong Kong (+2,41%) e Mumbai (+1,21%). Positivi i futures sull'Europa e su Wall Street nel giorno della fiducia dei manager (Pmi) in Italia, Francia, Spagna, Germania, Regno Unito, Ue e Stati Uniti. In arrivo dall'Italia anche il Pil trimestrale.
    Tengono il greggio (Wti +0,44% a 60 dollari al barile), l'oro (+0,37%) e gli altri metalli, compreso l'acciaio (+3,9%).
    Stabile l'euro a 1,21 dollari, in rialzo la sterlina a 1,338 dollari, in calo lo yen a 106,8 sul biglietto verde. Una circostanza favorevole per i grandi esportatori giapponesi, a partire dagli automobilistici Honda (+3,57%), Subaru (+3,98%), Nissan (+4,16%) e Mazda (+3,91%). Cauta Toyota (+0,61%), bene l'elettronica con Hitachi (+2,22%), Konica Minolta (+4,04%) e Citizen (+2,34%). (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video Economia



      Vai al sito: Who's Who

      Modifica consenso Cookie