San Martino, l'acqua iperminerale che piace ai social

Ordini arrivano da Facebook, da febbraio nuova strategia Instagram

E' un'acqua iperminerale, ricca di carbonati e di calcio che sgorga da mille metri di profondità e impiega 50 anni per risalire dalla fonte. E dalla Sardegna sta conquistando i social come Instagram e Facebook. Si chiama San Martino, la fonte è a Codrongianos, in provincia di Sassari, e nel 2018 è stata insignita delle tre stelle d'oro al premio internazionale "Itqi Superior Taste Award" di Bruxelles, assegnato ogni anno alle eccellenze agroalimentari mondiali.

"Da Facebook riceviamo molte domande e ordini, su Instagram valorizziamo il nostro aspetto locale e su questa piattaforma da febbraio lanceremo una strategia nuova per aprirci di più al mondo. I nostri follower sono consumatori reali e fedeli che apprezzano il prodotto e non influncer. I nostri influencer sono i nostri consumatori, i primi ambasciatori della nostra acqua minerale", spiega Pier Mario Simula, socio e responsabile comunicazione dell'azienda. L'acqua San Martino nasce effervescente naturale. Gli idrosommelier la suggeriscono come alternativa analcolica alle bollicine per accompagnare i crudi di mare.

"Dal 2014 al 2019 il fatturato aziendale è cresciuto del 54% - aggiunge - e secondo Nielsen abbiamo il 51% settore acque minerali. Del nostro budget aziendale, in media il fatturato si aggira sui 4-5 milioni euro l'anno il 5-7% è destinato al marketing digitale. Una buona fetta della comunicazione continua ad essere destinata alla comunicazione tradizionale, come la pubblicità sui giornali, la cartellonistica, la sponsorizzazione e la partecipazione alle fiere, come quella ad Amsterdam in cui siamo stati di recente, perché fanno conoscere il nostro marchio nel mondo".

Tra le campagne social più riuscite quella lanciata in occasione della giornata mondiale della poesia, "con tante composizioni arrivate dagli utenti, tante dichiarazioni d'amore nei confronti dell'acqua". E l'azienda ha partecipato anche alla DollyPartonChallenge, una sfida social che coinvolgeva le piattaforme più popolari tra gli utenti. "Le maggiori richieste arrivano dalla Sardegna, ma sono in aumento da Milano, da Roma e dall'Europa", sottolinea Pier Mario Simula. La società sta iniziando a familiarizzare con WhatsApp Business e a breve lancerà la sua piattaforma eCommerce, "ci stiamo strutturando anche per questo, siamo concentrati sull'espansione e nell'accontentare le richieste che ci arrivano", conclude Simula. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
      BANCA IFIS
      Vai alla rubrica: PMI



      Modifica consenso Cookie