Responsabilità editoriale Xinhua.

Coronavirus: dalla crisi nuovi sviluppi per industria cinese

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 19 FEB -La nuova epidemia di coronavirus ha portato opportunità per lo sviluppo futuro dell'industria cinese dei beni di consumo, anche se sia i settori dei beni di consumo non durevoli che quelli durevoli si trovano attualmente sotto pressione. Lo afferma il rapporto "Coronavirus:Understanding the Known Unknowns" pubblicato oggi da S&P Global (China) Ratings. Secondo il rapporto, l'impatto a breve termine non causerà pressioni significative sulla liquidità per la maggior parte delle imprese del settore, in quanto hanno forti rendimenti dai flussi di cassa.
    Il rapporto afferma che l'e-commerce ha visto una crescita vertiginosa in qualità di alternativa per i consumatori, dal momento che la maggior parte dei mercati agricoli e dei supermercati hanno ridotto gli orari di apertura o addirittura chiuso dall'inizio dell'epidemia di coronavirus.
    S&P prevede nel primo trimestre del 2020 un aumento tra il 50 e il 70 percento delle vendite di prodotti freschi sulle piattaforme di e-commerce. Il volume degli scambi di prodotti freschi sulle principali piattaforme, come Hema Fresh di Alibaba e JD Fresh di JD.com, è aumentato di tre o quattro volte durante la Festa di Primavera di quest'anno rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso.
    Secondo il rapporto l'epidemia di virus ha portato opportunità di sviluppo alle imprese dell'e-commerce, soprattutto a quelle con vantaggi nella logistica, e rappresenta un periodo per espandere la quota di mercato e migliorare il proprio vantaggio competitivo.
    Dopo l'epidemia S&P prevede anche una ripresa della crescita delle vendite di abbigliamento, scarpe ed elettrodomestici.
    (ANSA-XINHUA)

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie