Responsabilità editoriale Xinhua.

Entra in servizio satellite oceanografico di Cina e Francia

CFOSat ha terminato 8 mesi di test in orbita su meteo e ghiacci

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 21 FEB - Dovrà monitorare uragani e tifoni, ma anche le variazioni nella masse glaciali artiche ed antartiche il nuovo satellite oceanografico sino-francese CFOSat (China-France Oceanography Satellite), entrato in servizio dopo aver completato otto mesi di test in orbita. Lo ha dichiarato il ministero delle Risorse Naturali.
    Liu Jianqiang, capo scienziato per il progetto, ha detto che durante questi otto mesi il satellite ha acquisito dati di telerilevamento ad alta precisione tramite il suo scatterometro e spettrometro ad onde mentre le stazioni a terra hanno soddisfatto i requisiti per l'elaborazione dei dati.
    Il CFOSat è in grado di effettuare osservazioni ad alta risoluzione dei campi di vento sulla superficie dell'oceano, che sono state applicate nel monitoraggio di tifoni, uragani e del ghiaccio marino artico e antartico.
    I dati di osservazione avranno un ruolo importante nel monitoraggio dell'ambiente marino globale, nella prevenzione dei disastri e nella lotta ai cambiamenti climatici.
    Durante i test in orbita, il satellite ha generato più di 20 terabyte di dati, che sono stati utilizzati da oltre 40 utenti in Cina.
    Sviluppato congiuntamente da Cina e Francia, il satellite è stato lanciato nell'ottobre 2018. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie