Responsabilità editoriale Xinhua.

Cina: no al 'bullismo' Usa verso le imprese estere

Ministero Esteri commenta posizione americana su TikTok

(ANSA-XINHUA) - PECHINO, 05 AGO - La Cina si oppone fermamente al "palese bullismo" degli Stati Uniti nei confronti di alcune imprese non statunitensi in violazione delle regole dell'economia di mercato e dei principi di apertura, trasparenza e non discriminazione dell'Organizzazione mondiale del commercio (Wto). Lo ha dichiarato ieri il portavoce del Ministero cinese degli Esteri Wang Wenb commentando l'annuncio da parte degli Stati Uniti che l'app cinese di condivisione video TikTok non sarà più operativa negli Stati Uniti se entro il 15 settembre non sarà venduta a una società statunitense.
    "Da un po' di tempo, senza fornire alcuna prova, gli Stati Uniti hanno allargato il concetto di sicurezza nazionale e abusato del loro potere statale per penalizzare alcune imprese non statunitensi. Questa pratica va contro le regole dell'economia di mercato e contro i principi dell'Organizzazione mondiale del commercio di apertura, trasparenza e non discriminazione", ha affermato il portavoce.
    "Si tratta di un palese atto di bullismo, al quale la Cina si oppone con fermezza. Abbiamo notato che questo ha anche sollevato una raffica di critiche e dubbi negli Stati Uniti e dalla comunità internazionale", ha aggiunto. (ANSA-XINHUA).
   

      Responsabilità editoriale Xinhua.

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie