Netanyahu e Gantz senza maggioranza

Lieberman resta l'ago della bilancia, secondo sondaggio Maariv

(ANSAmed) - TEL AVIV, 21 FEB - Anche la terza tornata elettorale di Israele in meno di un anno rischia di rivelarsi inconcludente: a una settimana e mezzo dal voto, né il leader del Likud Benyamin Netanyahu né il suo rivale centrista Benny Gantz (partito Blu-Bianco) sembrano in grado di raggiungere alla Knesset la maggioranza minima di 61 seggi su 120. Lo indica oggi un sondaggio di Maariv secondo cui a Blu-Bianco andrebbero 36 seggi, al Likud 32 al blocco di centro sinistra 58 e a quello di destra 54. Gantz ieri ha annunciato che se fosse incaricato di formare un esecutivo non includerebbe comunque la Lista araba unita (14 seggi nel sondaggio di Maariv).Come nelle tornate precedenti, ancora una volta fra i due blocchi fungerebbe da ago della bilancia il partito Israel Beitenu di Avigdor Lieberman (8 seggi nel sondaggio). Col suo sostegno , dicono i media, Gantz potrebbe forse formare un governo di minoranza. Ieri Lieberman ha detto che Netanyahu "ha concluso il suo ruolo storico" e che non sosterebbe un esecutivo guidato da lui.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie