Deputato Corsaro ironizza su 'circoncisione' Fiano, è polemica

'Porta le sopracciglia così per coprire i segni'

"Porta le sopracciglia così per coprire i segni della circoncisione..." E' il commento postato su Facebook dal deputato fittiano Massimo Corsaro sopra una foto di Emanuele Fiano relatore del ddl sull'apologia del fascismo. Il suo post ha ricevuto commenti negativi: "Al di là dell'indegna colorazione antisemita della sua ignobile battuta, un consiglio: non faccia ironia sull'altrui estetica; vista la sua, così approssimativa, non se lo può permettere". E anche: "Che brutta cosa da leggere". Qualcuno invece lo difende: "Brutti sfigati, mica è un insulto antisemita! Figuriamoci poi da Massimo Corsaro...che c'ha la stella nel cuore...".

"Si io sono circonciso ed ebreo. Orgogliosamente. Massimo Corsaro invece esprime oggi il peggio dell'antisemitismo di stampo fascista con questo post. Mi dispiace per mio padre e per tutti quelli che per via della circoncisione sono stati torturati, massacrati o uccisi. Mi dispiace che la mia battaglia culturale non sia stata abbastanza forte contro tutti questi. Non mi farete tacere", ha risposto Emanuele Fiano, parlamentare del Partito Democratico, nel suo post su Facebook in risposta a Massimo Corsaro.

La "battuta" sulla circoncisione di Fiano? Nessun antisemitismo, ma un attacco personale, dice l'autore, il deputato Massimo Corsaro, che spiega e rincara: "Ho piuttosto inteso, con un linguaggio "forte" come - purtroppo o per fortuna - si usa sui "social", ed usando una sua fotografia, dargli del "testa di c...".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA