Prescrizione: opposizione scrive a Fico, ripetere voto

Fi-Lega-Fdi-Misto,gravissimo abuso ieri commissione su pdl Costa

L'opposizione scrive al presidente della Camera Roberto Fico per chiedere di annullare il voto di ieri in commissione Giustizia alla Camera sulla prescrizione e farlo ripetere. Una lettera, a quanto si apprende, firmata dai capigruppo di Fi, Lega, Fdi, da Lupi (Misto) e dai capigruppo di Fi, Lega e Fdi in commissione, denuncia un "gravissimo abuso": è stato impedito di far votare sulla legge del forzista Costa il deputato Colucci (Misto). Il suo voto sarebbe stato "dirimente" perché, ricordano, con l'opposizione ha votato Iv

La lettera di quattro pagine è firmata dai capigruppo Maria Stella Gelmini (Fi), Riccardo Molinari (Lega), Francesco Lollobrigida (Fdi), dal vicecapogruppo del Misto Maurizio Lupi e dai capigruppo in commissione Enrico Costa (FI), Roberto Turri (Lega) e Maria Carolina Varchi (FdI). "Il deputato del gruppo Misto Colucci - scrivono - è stato privato della possibilità di prendere parte alla votazione sulla base di una motivazione insussistente e del tutto priva di basi documentali" dal momento che Colucci era stato delegato dal suo gruppo a votare in sostituzione di un altro deputato nell'esame della proposta di legge Costa sulla prescrizione. I capigruppo di opposizione contestano la scelta della presidente di commissione Francesca Businarolo (M5s) di non far votare Colucci e ricordano che anche grazie a quella scelta è passato un emendamento M5s soppressivo della legge Costa.

"Il voto di Colucci sarebbe stato dirimente per l'esito della votazione - alla quale ha partecipato anche la stessa presidente della commissione - che, com'è noto, riguardava un tema particolarmente delicato e molto dibattuto anche all'interno delle forze di maggioranza che sostengono l'esecutivo (basta rilevare il fatto che tre deputati appartenenti al gruppo di maggioranza hanno votato con l'opposizione)", prosegue la lettera. "Proprio in ragione del peso decisivo che il voto avrebbe dispiegato" la votazione "risulta viziata" e nulla: "Ne deriva l'obbligo di ripetizione della votazione, stante il vizio palese di difetto di quorum strutturale". Di qui la richiesta a Fico per "garantire il rispetto del regolamento e delle prerogative dei singoli deputati": "Valutare con attenzione il grave episodio, considerando anche l'opportunità di convocare la giunta per il regolamento sul punto, e di prendere gli opportuni provvedimenti al fine di tutelare pienamente le garanzie e i diritti riconosciuti ai deputati. Inoltre - concludono - le chiediamo di disporre la ripetizione delle votazioni effettuate nel corso della seduta della commissione Giustizia del 19 febbraio". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie