Ragazza offerta a Montemurro, è sexygate calcio a 5

Audio con patron Latina, n.1 Divisione: 'Mio mandato a direttivo'

 Un terremoto in piena regola, le cui conseguenze sono da quantificare col tempo. E' bufera sul calcio a cinque, uno scandalo a metà tra l'istituzionale e il sexygate, con al centro il presidente della Divisione che fa capo alla Lega Dilettanti, Andrea Montemurro, la cui conversazione telefonica con il presidente della Lynx Latina, Gianluca La Starza - pubblicata da alcuni siti - ha provocato uno tsunami.
    Nella telefonata Montemurro anticipa al patron del club laziale un'informazione riservata - ma comunque di una decisione già presa - a proposito dell'esclusione per inadempienza economiche del Maritime Augusta, da parte della Commissione di vigilanza delle società di Serie D.
    La 'soffiata' di Montemurro avrebbe favorito La Starza negli acquisti dei brasiliani Thiago Bissoni e Caio Japa, poi tesserati per il Latina. Per ringraziare Montemurro, La Starza offre un 'regalo': i servizi di una ragazza. "E' carina, e anche intelligente", dice nell'audio La Starsa.
    "E' un burlesque - tenta ora di difendersi l'interessato -.
    Purtroppo è stata una cazzata mia. Andrea mi viene dietro e mi dice: 'è carina?', fa una mezza risata. Ma, fra uomini, quante volte si fanno queste cazz... al telefono?". "Gli ho detto: 'ti faccio un regalo, mi hai dato prima una notizia: ti faccio incontrare una ragazza a Latina per un week-end. Mi sono sparato una cosa che non ero nemmeno in grado di fare. Sono stato un cogl.. Ma non c'è irregolarità, mi ha dato notizia di una cosa decisa", aggiunge.
    La Procura federale della Figc ha aperto un fascicolo sulla vicenda: a muoverla lo stesso Montemurro, che ha consegnato l'audio della telefonata alla Lega, che a sua volta ha attivato la procura. Il n.1 della Divisione ha inoltre messo a disposizione del direttivo il suo mandato: perche' diventino dimissioni vere e proprie, servono le dimissioni della maggioranza dell'organismo. "La Lega Nazionale Dilettanti - si legge in un comunicato - precisa che, a seguito di una comunicazione dello stesso Montemurro, ha tempestivamente investito ufficialmente la Procura federale Figc". Da parte sua Montemurro, informa la Lnd, a tutela "dell'immagine della Lega,della Divisione calcio a cinque della sua personale onorabilità, ha messo a disposizione del Direttivo della Lnd il proprio incarico". "Appare utile precisare - prosegue la Lega - che, ferma restando la necessità di attendere gli esiti delle indagini della Procura federale, nessun dubbio può nutrirsi sulla correttezza e la professionalità dell'operato della CO.VI.SO.D., in relazione alle decisioni assunte anche relativamente al caso specifico".
    "E' stata una telefonata privata che non so come abbia fatto a girare - aggiunge La Starza - Ho chiamato il presidente per avere chiarimenti sull'iscrizione di una società che non si era comportata bene, non pagando gli stipendi ai giocatori. Siccome volevo la regolarità del campionato, ed era palese a tutti che i documenti non erano in regola, il presidente voleva regole ferree. Questa è una lotta contro Montemurro per le prossime elezioni, è chiaro che vogliono demolire il presidente della Divisione calcio a 5". 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie