Ferrari, Binotto: 'È vero, nessuna offerta a Vettel'

"Era lui la nostra prima scelta, ma poi è cambiato il mondo"

"Quello che dice Seb lo dice onestamente e in modo trasparente. Lui era la nostra prima scelta e la volontà era quella di continuare con lui, ma è vero che non c'è mai stata un'offerta". Così il team principal della ferrari, Mattia Binotto, a Sky Sport sul mancato rinnovo a Sebastian Vettel, di cui ieri aveva parlato per la prima volta il tedesco. "Abbiamo sempre detto, sia a Seb privatamente, che in pubblico, che sarebbe stato la nostra prima scelta - ha detto Binotto -. E' normale che durante l'inverno tanti piloti si siano proposti per guidare la Ferrari, abbiamo avuto contatti, ma Vettel rimaneva la nostra priorità. Quello che è successo dopo, con la pandemia Covid-19, ha cambiato il mondo, non solo la F1". "Il budget cup è stato cambiato, con notevoli restrizioni e il regolamento nuovo è stato posticipato, cosa molto importante per noi nella visione delle cose - ha aggiunto -. Le vetture sono state congelate per 2020 e 2021 e così l'intera situazione è cambiata. E' chiaro che lo scenario è cambiato".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie