Calcio: a Paolo Rossi cittadinanza onoraria Vicenza

Decisione Consiglio unanime.Pablito felice 'città nel mio cuore'

(ANSA) - VICENZA, 18 FEB - La città di Vicenza ha conferito questa sera la cittadinanza onoraria all'ex attaccante Paolo Rossi. La proclamazione è avvenuta questa sera, nella Sala Bernarda di Palazzo Trissino, sede del Municipio del capoluogo berico, durante il consiglio comunale che ha approvato all'unanimità il punto all'ordine del giorno. E' stato il sindaco Francesco Rucco a leggere la proposta di delibera, ascoltata dal campione del mondo e goleador di Spagna 1982 accomodato tra il pubblico, con a fianco della moglie, la giornalista Federica Cappelletti. Alla fine dei vari interventi dei consiglieri di maggioranza e minoranza la proclamazione ufficiale, con la consegna della pergamena.
    "E' un riconoscimento che mi fa felice e mi rende orgoglioso", ha detto Pablito prima di entrare in aula, quando è stato applaudito a lungo. "Nella mia carriera di calciatore e anche successivamente - ha aggiunto - ho ricevuto numerosi premi, ma la cittadinanza onoraria è davvero speciale perché mi arriva in fondo al cuore. A nessuna città come Vicenza sono legato, poca importa che non sia nato: qui sono cresciuto ed esploso come calciatore e come uomo, qui è nato il mio primo figlio e poi ci ho vissuto per alcuni decenni una volta lasciato il calcio. E poi c'è il Lanerossi Vicenza di cui mi ritengo il primo tifoso».
    Prima del riconoscimento in Comune Paolo Rossi ha visitato la mostra "Eterna Leggenda" dedicata al Grande Torino e ai suoi campioni, in occasione della doppia ricorrenza del 70° anniversario della tragedia di Superga e i 100 anni della nascita di Romeo Menti, avvenuti nel 2019. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie