Percorso:ANSA > In Viaggio > Nelle Regioni > Neve su Sila e Aspromonte, boom presenze

Neve su Sila e Aspromonte, boom presenze

Piste aperte prese d'assalto. A giorni operativi tutti impianti

31 dicembre, 11:10
Neve sulla Sila Neve sulla Sila

(di Clemente Angotti)

Neve a go-go da giorni dalla Sila all'Aspromonte per la gioia degli amanti degli sport invernali, impianti di risalita aperti ma non tutti in funzione e affollamento da pienone nelle localita' turistiche calabresi. E' boom di presenze a Camigliatello Silano dove le piste blu e rossa lunghe quasi due chilometri sono letteralmente prese d'assalto dagli sciatori. Albergatori e ristoratori incrociano le dita e sperano in una performance di riguardo per tutto il periodo delle vacanze natalizie. ''Registriamo un superpieno - fanno sapere - e le prospettive dopo le buone presenze natalizie sono molto interessanti anche per i giorni a venire che coincidono con le festivita' di fine anno tradizionalmente molto piu' favorevoli per chi ama praticare lo sport invernale per eccellenza''.

A Lorica, pochi chilometri di distanza, altra localita' montana cosentina della Sila, le cose pero' cambiano: la moderna cabinovia e' aperta ma non e' possibile inforcare gli sci perche', pur essendoci la neve, il vento, che ha soffiato impetuoso nelle ultime ore, ha spazzato le parti alte del tracciato impedendo una copertura uniforme. ''Speriamo che entro la giornata - confidano i responsabili dell'impianto - si possa riuscire ad aprire le piste per i tanti 'aficionados' che gia' fremono per poter fruire delle piste della Valle dell'Inferno''.

Buone notizie, invece, per chi preferisce lo sci di fondo. In localita' Carlomagno, a meta' strada tra Silvana Mansio e Lorica, la stazione propone i suoi tre anelli della lunghezza di 3, 5 e 7 chilometri ad un'altitudine media di oltre 1.500 metri. Neve in abbondanza e circuiti totalmente a disposizione degli amanti degli sport invernali a Villaggio Palumbo, nel crotonese, dove le piste che s'affacciano sullo specchio del lago Ampollino, tutte aperte, sono affollate e adeguate alla bisogna.

Non manca la materia prima, la neve caduta copiosa nelle ultime ore, nemmeno a Gambarie d'Aspromonte dove, tuttavia, per poter dare il via alla stagione sciistica lungo i dieci chilometri di piste e i quattro impianti di risalita, bisognera' aspettare mercoledi' prossimo, 28 dicembre. Le strutture, infatti, sono in fase di collaudo finale e, al momento, e' possibile solo godere del panorama imbiancato solo come pedoni.

''Le presenze ci sono e non si tratta solo di calabresi ma pure siciliani e anche molti pugliesi - dice Andrea Perri, albergatore di Gambarie - anche se per il periodo delle festivita' di Capodanno non possiamo certo parlare di risultato eccellente e questo soprattutto a causa delle ripercussioni negative della crisi economica. Per quanto ci riguarda come operatori abbiamo dato fondo a tutta la nostra fantasia e alle nostre possibilita' per predisporre dei pacchetti invitanti per le famiglie e in particolare per i piu' piccoli. Speriamo di ottenere riscontri positivi''.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati