Percorso:ANSA.it > Mondo > News

Tadic l'europeista punta a terzo mandato

04 maggio, 20:58
Boris Tadic
Boris Tadic
Tadic l'europeista punta a terzo mandato

 BELGRADO - Boris Tadic, il presidente serbo uscente che mira ad assicurarsi un terzo mandato nel voto del 6 maggio, è un convinto filo-europeista che ha basato la sua campagna elettorale sulla prospettiva di integrazione della Serbia nell'Unione europea, cosa questa - a suo avviso - suscettibile di attrarre nuovi importanti investimenti, indispensabili al miglioramento della situazione economica del paese (che soffre anch'esso le conseguenze della crisi globale) e all'innalzamento del livello di vita della popolazione. Forte della sua popolarità e di un innegabile carisma riconosciuti anche a livello internazionale, Tadic (54 anni) ha dalla sua il merito fondamentale di aver garantito alla Serbia lo status di paese candidato all'adesione alla Ue, concesso da Bruxelles lo scorso marzo alla luce di lunga stagione di riforme democratiche e liberali, dopo la cattura degli ultimi tre criminali di guerra serbi 'eccellenti' Radovan Karadzic (luglio 2008), Ratko Mladic (maggio 2011) e Goran Hadzic (luglio 2011) e all'indomani di un'importante intesa con Pristina (con la mediazione della Ue) che consente al Kosovo di partecipare a riunioni e forum regionali unitamente alla Serbia, che continua a non riconoscere la sua indipendenza. Alla base del suo programma elettorale, Tadic ha posto una piattaforma in cinque punti in grado a suo avviso di favorire lo sviluppo economico della Serbia e accelerare il processo di integrazione europea. Tali punti riguardano la prosecuzione del cammino verso la Ue, con l'avvio del negoziato di adesione entro quest'anno e la sua conclusione nel giro di cinque anni; lo sviluppo economico del paese basato su un'opera di re-industrializzazione, sul sostegno agricoltura, sull'attrazione di investimenti esteri (a cominciare da quelli italiani, dopo Fiat, Benetton e altri) e sull'incremento dell'export; priorità agli investimenti nell'istruzione e nella formazione; prosecuzione della lotta a corruzione e criminalità organizzata; soluzione negoziata della crisi del Kosovo in collaborazione con la comunità internazionale. Uno dei punti portanti della sua politica è l'opera di riconciliazione con i paesi vicini un tempo parte della ex Jugoslavia. In ques'ottica Tadic è stato il primo leader serbo a recarsi a Srebrenica nel luglio 2005, nel decimo anniversario del massacro di 8 mila musulmani ad opera delle forze serbo-bosniache di Ratko Mladic. Boris Tadic ha già espletato un secondo mandato presidenziale (prima elezione nel giugno 2004, seconda nel febbraio 2008, in entrambi i casi sconfiggendo Nikolic) e, in base alla costituzione non potrebbe essere rieletto una terza volta. Ma nel 2006, dopo l'indipendenza del Montenegro e la fine dell'Unione serbo-montenegrina, la costituzione serba è stata riscritta ed è quindi da allora che si parte. Nato a Sarajevo (Bosnia-Erzegovina) il 15 gennaio 1958, Tadic è professore di psicologia, figlio del noto filosofo Ljubomir Tadic. E' membro dal 1990 del Partito democratico (Ds), che dirige dal 2004, dopo l'uccisione del premier riformista Zoran Djindjic, fondatore del partito. Fra il 2000 e il 2003 è stato ministro delle telecomunicazioni, dal 2003 al 2004 ministro della difesa. Definito scherzosamente da Silvio Berlusconi il 'George Clooney serbo' (nel vertice bilaterale del novembre 2009 a Roma), Tadic é sposato con la signora Tanja, ha due figlie adolescenti ed è appassionato di sport. Ha praticato pallanuoto e pallacanestro e segue molto calcio e tennis.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni