Percorso:ANSA.it > Mondo > News

Obama, dall'Europa ombre sulla nostra economia

'Cosi' la ripresa Usa e' piu' difficile'

02 giugno, 22:25
Barack Obama
Barack Obama
Obama, dall'Europa ombre sulla nostra economia

NEW YORK - ''La crisi dell'economia europea ha gettato ombre anche sulla nostra'': lo afferma il presidente Usa, Barack Obama, nel tradizionale discorso del sabato alle famiglie americane, sottolineando come tutto cio' ''rende piu' difficile la piena ripresa'' dell'economia statunitense. Dopo una settimana di brutte notizie sul fronte della crescita e dell'occupazione negli Stati Uniti, Obama torna dunque a puntare il dito contro il Vecchio Continente. Stavolta lo fa parlando alle famiglie americane, cercando di difendersi dalle accuse degli avversari politici che gli imputano politiche pressoche' fallimentari. ''In questo momento il nostro Paese sta ancora lottando per riprendersi dalla peggiore recessione dalla Grande Depressione. L'economia sta crescendo di nuovo ma - ammette - non abbastanza. E come dimostrano i dati sulla disoccupazione (risalita a maggio all'8,2%, ndr) non stiamo creando nuovi posti di lavoro abbastanza velocemente''.

Cosi', ''come di questi tempi lo scorso anno - prosegue Obama - la nostra economia sta affrontando forti venti contrari''. Il presidente americano parla dell'impatto negativo che ha avuto l'impennata dei prezzi del gas e della benzina. Ma poi torna sulle conseguenze altrettanto nefaste della crisi europea. ''Tutto questo - afferma - rende piu' difficile gettare le basi per una ripresa dell'economia americana costruita per durare nel tempo''. Ma - promette Obama - ''anche se sappiamo che la strada della ripresa non e' facile e sara' costellata di alti e bassi, sono convinto che torneremo ad essere piu' forti''. Soprattutto - aggiunge - se agiremo insieme''. Ecco quindi il nuovo attacco al Congresso: ''Non ci sono piu' scuse - ammonisce - il Congresso deve tornare al lavoro'' e approvare le misure del governo per rilanciare economia e occupazione. Perche' - conclude Obama - ''se non possiamo pienamente controllare tutto cio' che accade in altre parti del mondo, siamo pieni di cose che possiamo fare a casa nostra''.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Top News

    • 13:09
    • 09 apr
    • ROMA

    Fecondazione eterologa, cade il divieto

    La Corte Costituzionale lo hanno dichiarato illegittimo
    • 12:09
    • 09 apr
    • MILANO

    Intesa paga 294 mln 'tassa Bankitalia'

    Segue Unicredit (196), ma su parametri patrimoniali impatto soft
    • 11:40
    • 09 apr
    • VATICANO

    Papa: tacciano le armi in Siria

    Dolore per assassinio gesuita Van der Lugt e per vittime guerra
    • 10:43
    • 09 apr
    • MILANO

    Garlasco: mamma Rita, ho ancora fiducia

    E' cominciato il processo d'appello bis, Stasi è in aula
    • 09:03
    • 09 apr
    • MILANO

    Borsa: Milano apre in rialzo, +0,24%

    Identico aumento per l'indice Ftse All share
    • 09:00
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano,un morto su barcone

    Continuano sbarchi, 4.000 migranti soccorsi in ultime 48 ore
    • 07:01
    • 09 apr
    • ROMA

    Mafia, colpo a cosche in E-R

    Operazione cc regione e Crotone,13 ordinanze,sequestro da 13 mln
    • 06:36
    • 09 apr
    • ISLAMABAD

    Pakistan:bomba a mercato,almeno 15 morti

    Ordigno ad alto potenziale in zona controllata forze sicurezza
    • 01:05
    • 09 apr
    • ROMA

    Immigrazione: Alfano, è allarme sbarchi

    Non bastano 80 mln Ue per Frontex. Def grazie a nostra azione
    • 00:23
    • 09 apr
    • NEW YORK

    Australia e Svezia, paradisi per giovani

    Secondo studio Usa. Italia fuori da classifica prime 30 nazioni