ANSAcom
ANSAcom

Unicoop, aria pulita con la doppia 'Fabbrica' di Pnat

A Ponte a Greve le piante filtrano gli inquinanti atmosferici

ANSAcom
Una serra indoor che sostituisce i sistemi di filtrazione tradizionale, sfruttando la capacità delle piante di assorbire e degradare gli inquinanti atmosferici: è la Fabbrica dell'Aria, soluzione progettata e realizzata da Pnat e dal neurobiologo vegetale Stefano Mancuso per migliorare la qualità dell’aria negli ambienti interni. Già sperimentata dal 2019 nel punto vendita Coop.Fi di Novoli, a Firenze, oggi viene riproposta (e raddoppiata) nel punto vendita di Ponte a Greve, sempre a Firenze, riaperto dopo l'incendio del 2021.
Un solo metro cubo di Fabbrica dell’Aria, secondo Pnat, basta per depurare duecento metri quadrati, con una riduzione di ossidi di azoto, composti organici e polveri sottili del 97%. All’interno ci sono piante a grandi foglie, le più efficaci nella 'ripulitura' dell’aria; all’esterno un monitor con la misura dei parametri per verificare in tempo reale la qualità dell’aria in ingresso e la qualità dell’aria in uscita, dopo il trattamento di depurazione.
Il carattere 'green' del punto vendita rinnovato è sottolineato anche da un vero e proprio portale verde che identifica l’ingresso: Unicoop Firenze, insieme a Pnat, Lucchetta Retail ed Inres hanno inserito una struttura che ospita piante in coltivazione idroponica. mentre un albero campeggia al centro del nuovo spazio ristoro. Anche soci e clienti della Coop di Ponte a Greve partecipano al finanziamento del biobosco sostenibile di Montopoli Valdarno (Pisa), a 50 km di distanza, progetto avviato nei mesi scorsi da Unicoop Firenze.

In collaborazione con:
UNICOOP FIRENZE

Archiviato in


Modifica consenso Cookie