Intesa Sanpaolo riaccende i motori del terzo settore

Prossima organizza quattro incontri, il no profit riparte

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 16 GIU - Prossima, la struttura di Intesa Sanpaolo dedicata all'Economia del bene comune, organizza un road show digitale dal titolo "Noi Ripartiamo", quattro incontri che vedranno la partecipazione di esperti, personalità istituzionali, realtà del terzo settore e management della Banca, per affrontare in ciascuna tappa alcune delle grandi tematiche decisive per il non profit italiano affinché partecipi con un ruolo da protagonista al Pnrr e alla ripresa del Paese.
    Nel corso degli incontri si discuterà degli obiettivi di sviluppo sostenibile: digitalizzazione, fonti finanziarie innovative, rilancio della cultura e del turismo, inclusione e cittadinanza. Sono gli ambiti strategici sui quali il Pnrr insiste con maggiore forza e originalità.
    "Il Terzo Settore ha subito un colpo molto forte dalla crisi, ma è anche stato una forza su cui il Paese ha potuto contare per la ripartenza, in cui occorre anche reinventarsi e innovare. Ora l'obiettivo è guardare al futuro, a quelle che saranno le linee guida dello sviluppo, del ritorno alla normalità e a una crescita diversa. Per poterlo fare il credito è importante per incoraggiare e indirizzare il non profit a migliorare la propria sostenibilità", afferma Marco Morganti, responsabile della direzione Impact di Intesa Sanpaolo, che parteciperà a tutte le tappe del road show.
    Le quattro le tappe saranno a Palermo (18 giugno), Bari (25 giugno), Roma (2 luglio) e Bergamo (14 luglio) con la partecipazione di esperti, personalità istituzionali. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA