Torna la Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico

XXIII edizione dal 25 al 28 novembre al Tabacchificio Cafasso

24 novembre, 12:18

NAPOLI - Cento tra conferenze e incontri in cinque sale in contemporanea, 400 tra moderatori e relatori, 150 espositori (18 Regioni, il ministero della Cultura con 500 mq e Parchi e Musei autonomi) da 20 Paesi, 40 buyer tra europei e nazionali: sono i numeri della XXIII Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, da giovedì 25 a domenica 28 novembre a Paestum, che ha trovato la sua sede definitiva al Tabacchificio Cafasso, sito di archeologia industriale. Tra le proposte ArcheoVirtual (Mostra Internazionale di Archeologia Virtuale con 10 produzioni), ArcheoExperience (i Laboratori di Archeologia Sperimentale) e ArcheoStartup (14 imprese giovanili del turismo culturale).
Dalla BMTA saranno lanciate tre proposte, una di valenza internazionale, una seconda nazionale e un'ultima locale: la candidatura al Consiglio d'Europa dell'Itinerario Culturale Europeo "Mediterranean Underwater Cultural Heritage", nei Parchi Nazionali le auto elettriche per la mobilità sostenibile e "Il Cilento in Prospettiva. Per un modello nazionale di Cultura del Territorio". "Il rilancio del settore turistico campano, che ha fatto registrare numeri lusinghieri già nella scorsa estate, continua anche nella fase autunnale attraverso questo tipo di manifestazioni che confermano e sostengono l'attuazione delle linee guida del nostro Piano del Turismo' ha spiegato Felice Casucci, assessore alla Semplificazione amministrativa e al Turismo della Regione Campania alla presentazione del programma all'Ordine dei Giornalisti della Campania.
''Nell'arco di pochi mesi abbiamo preso in locazione l'ex Tabacchificio di Cafasso - spiega Franco Alfieri, sindaco di Capaccio Paestum - esempio di archeologia industriale che possiede un'importante valore storico-culturale, e lo abbiamo riqualificato in tempi record''. "L'auspicio è che al termine di questa rassegna di Paestum risulti sempre più fondamentale il rapporto tra valorizzazione e siti territoriali. Da questo punto di vista le aree archeologiche e i musei della Campania, anche quelli meno conosciuti, sono coinvolti nel grande progetto regionale che intende creare una piattaforma condivisa e programmatica'' ha sottolineato Rosanna Romano, direttore generale per le Politiche Culturali e il Turismo della Regione Campania".
"L'impegno da parte del ministero è stato notevole su questa iniziativa - ha spiegato Salvatore Buonomo, segretario regionale del ministero della Cultura per la Campania - Questo perché riteniamo che la Borsa sia un'occasione per promuovere la conoscenza, alla base di tutte le attività che devono scuotere le coscienze. Il programma del ministero è accattivante e rientra in una più strategia di valorizzazione più ampia". Ugo Picarelli, il Fondatore e Direttore della BMTA, ha ringraziato il sindaco Alfieri ''che, con il suo impegno a riqualificare il Tabacchificio Cafasso in tempi brevi (solo 40 giorni), dopo 22 anni ci consente di dimostrare che al Sud con centri espositivi adeguati e non precari si possono realizzare iniziative di valore internazionale e riscuotere attenzione da parte delle istituzioni, degli addetti ai lavori, del grande pubblico, della stampa''.

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati

Business opportunities

Il sistema informativo sulle opportunità
di business all'estero

News dal Mediterraneo