Vigili accerchiati e feriti da migranti a Napoli

Durante controllo mercati abusivi. Manfredi, non arretriamo

27 giugno, 15:03

(ANSAmed) - NAPOLI, 27 GIU - Cinque agenti della polizia municipale accerchiati e malmenati da una folla di migranti, nel cuore di Napoli. E' successo domenica sera in via Bologna, a ridosso della stazione ferroviaria centrale di piazza Garibaldi, tradizionale ritrovo degli extracomunitari dove, specie nei weekend, abbondano i venditori abusivi. I vigili stavano sequestrando uno di questi banchetti, dove una donna nigeriana smerciava cibo etnico, quando la donna ha iniziato a inveire contro di loro, gettando cucchiaiate di zuppa sugli agenti e sull'auto di servizio. Il parapiglia ha attirato subito decine di migranti, probabilmente un centinaio, che hanno minacciosamente circondato gli agenti. Pugni, spintoni, insulti.

L'arrivo di altre pattuglie della municipale ha evitato il peggio. I cinque agenti sono stati medicati in ospedale: per loro cinque giorni di prognosi. La donna, identificata come E.

J., di 30 anni, durante l'aggressione ha tentato di dileguarsi nei vicoli della zona. E' stata fermata nella vicina via Venezia ed accompagnata negli uffici del comando della Polizia locale dove, su disposizione del magistrato di turno, gli agenti l'hanno denunciata in stato di libertà e rilasciata.

La vicenda riaccende i riflettori sul tema dell'ordine pubblico a Napoli - dove da settimane si assiste a una recrudescenza di episodi criminali soprattutto nel mondo giovanile - e sulla questione dell'area a ridosso della stazione, dove i residenti lamentano da sempre una difficile convivenza con i migranti in un contesto di generale degrado urbano. Una zona al centro dell'attenzione del Comune, che sta infatti rafforzando i controlli. "Il percorso di ripristino delle regole è faticoso, ma non intendiamo arretrare", commenta il sindaco Gaetano Manfredi esprimendo solidarietà agli agenti feriti. (ANSAmed).

© Copyright ANSA - Tutti i diritti riservati